NEL VENTO E NEL RICORDO, LUNEDÌ ARRIVA AD ALTOPASCIO LA MOSTRA SULLE STORIE DEI BAMBINI EBREI DELLA SHOAH IN PROVINCIA DI LUCCA

da
Advertising

Altopascio, 17 febbraio 2017 – Dopo il successo lucchese, arriva anche ad Altopascio la mostra “Nel vento e nel ricordo: storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca”. L’esposizione, promossa dalla Provincia di Lucca e curata da Silvia Quintilia Angelini, Luciano Luciani e Emmanuel Pesi, verrà inaugurata lunedì 20 alle 10 nella Sala Granai, in piazza Ospitalieri, e resterà aperta fino al 4 marzo.
L’iniziativa nasce per celebrare il Giorno della Memoria e vuole portare alla luce la storia e le testimonianze dei bambini ebrei della provincia, che subirono il dramma delle deportazioni e delle leggi razziali durante la seconda guerra mondiale.
Una mostra intensa e commovente, che integra testi, ritagli di giornale, foto dell’epoca con i racconti di coloro che vissero sulla propria pelle la paura e le atrocità della persecuzione.
La particolarità della ricerca proposta è data proprio dal punto di vista che i curatori hanno scelto di approfondire: quello dei bambini, la cui infanzia fu interrotta da un ingiustificabile razzismo. Storie importanti e spesso dimenticate, alcune a lieto fine, altre no, che, se mescolate con le vicende dei numerosi gruppi clandestini, come quello di Giorgio Nissim e dei sacerdoti oblati, che riuscirono a salvare la vita a moltissimi ebrei, portano il visitatore a riflettere sul passato, sulla crudeltà della guerra, ma anche sulle vicende del nostro presente e su cosa di prezioso possiamo apprendere per il futuro.
La mostra è stata realizzata dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea con il patrocinio della Comunità Ebraica di Pisa, del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, dell’ANPI provinciale, del Club UNESCO di Lucca e di molti comuni del territorio, a partire dal Comune di Altopascio.

Advertising