[LUCCA E PROVINCIA] Da Lucca l’appello degli esperti: “Non abbassare la guardia sul rischio sismico”

da
Advertising

Da Lucca l’appello degli esperti: “Non abbassare la guardia sul rischio sismico”

LUCCA – La Provincia di Lucca è ad alto rischio sismico. Non dobbiamo abbassare la guardia e pensare che quanto sta avvedendo nel centro Italia sia lontano da noi. Questo uno dei contenuti significativi emersi nel corso del convegno che si è tenuto all’istituto Tecnico per Geometri Nottolini.

Il convegno, dal titolo, “Il rischio sismico nell’edilizia residenziale e pubblica. Dal rischio alla prevenzione” è stato organizzato dall’Istituto in collaborazione con la rete Resism, il Rotary Club Lucca e col patrocinio del Comune di Lucca. Luisa Beconcini, docente all’Università di Pisa, ha messo in rilievo come lo stesso sisma provochi danni di entità diversa a seconda della qualità del patrimonio edilizia che investe. Lucca essendo una provincia ad elevata pericolosità sismica non deve abbassare la guardia, ma anzi intervenire prima cercando di conoscere e valutare le costruzioni per poi intervenire. Al termine Giovanni Manieri della rete Resism e il docente del Nottolini Alessandro Del Tozzotto hanno illustrato la risposta sismica degli edifici attraverso l’uso di una tavola vibrante, strumento che nei prossimi mesi sarà realizzato anche presso l’Istituto Nottolini grazie al contributo del Rotary Club Lucca e del Collegio e Ordini Professionali del Territorio. Laboratorio sismico che sarà messa a disposizione di tutte le scuole della Provincia, e non solo, che ne facciano richiesta come laboratorio didattico.

Fonte: NoiTv

Advertising