[REGIONE PIEMONTE] Riunione della Giunta regionale

da
Advertising

Danni alle aziende agricole e alle infrastrutture rurali danneggiate dall’alluvione di novembre, misure del Programma di sviluppo rurale e regolamentazione delle guide turistiche sono stati i principali argomenti esaminati il 20 febbraio dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Alluvione. Una delibera presentata dall’assessore Giorgio Ferrero autorizza la Regione a richiedere al Ministero delle Politiche agricole e forestali la declaratoria dell’esistenza del carattere di eccezionalità delle piogge alluvionali cadute tra il 21 e il 26 novembre 2016 nelle province di Alessandria, Asti, Cuneo, Vercelli e Torino, delimita i territori interessati ed affida agli uffici competenti la ricezione delle domande di indennizzo, che dovranno essere presentate entro 45 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale di individuazione dei territori danneggiati. I circa 1.500 sopralluoghi effettuati dai tecnici dell’Assessorato hanno rilevato danni alle aziende agricole ed alle infrastrutture rurali per complessivi 47.156.000 euro in 222 Comuni.

Agricoltura. Diverse le delibere riguardanti il Programma di sviluppo rurale presentate dall’assessore Giorgio Ferrero: l’incremento di 2,5 milioni di euro (da 12 a 14,5) delle risorse stanziate per le campagne dal 2016 al 2020 per la misura sulle tecniche per ridurre le emissioni di mmoniaca e gas serra in atmosfera; l’adozione dei criteri per l’emanazione dei bandi 2017 delle misure per l’insediamento dei giovani agricoltori e migliorare il rendimento delle loro aziende agricole, per i quali saranno stanziati 21 milioni di euro; l’utilizzo della somma di 5.250.000 non utilizzata per il bando 2015 per il miglioramento e la sostenibilità delle aziende agricole al sostegno delle domande immediatamente seguenti in graduatoria, con priorità in caso di parità di punteggio alle imprese a prevalente partecipazione femminile; la nuova delimitazione delle aree tampone ed infestate dall’insetto Popilia japonica N.

Guide turistiche. Come proposto dalle assessore Antonella Parigi e Gianna Pentenero, sulla base delle linee di indirizzo stabilite dalla Conferenza delle Regioni per lo svolgimento della professione di guida turistica, viene riconosciuta la possibilità di estensione su base regionale alle guide che hanno ottenuto l’abilitazione provinciale e sono in regola con la normativa vigente. A questo scopo viene disposta la pubblicazione sul Bollettino ufficiale dell’avviso per ottenere questa idoneità e di un secondo avviso riservato alle guide abilitate in altre Regioni o estere riconosciute in Italia e che intendono abilitarsi per i siti specialistici del Piemonte.

La Giunta ha inoltre approvato:
– su proposta dell’assessore Francesco Balocco, l’atto aggiuntivo all’accordo di programma tra Regione, Provincia di Cuneo, Comune di Racconigi ed SCR che proroga al 31 dicembre 2018 la scadenza per la realizzazione del raccordo della sr20 con la sp30 per Casalgrasso nel territorio di Racconigi;
– su proposta dell’assessora Giuseppina De Santis, l’attivazione delle procedure per realizzare un programma di supporto alle strutture regionali responsabili dell’asse Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione del Fondo europeo di sviluppo regionale;
– su proposta dell’assessore Augusto Ferrari, l’adesione alla proposta di impegno comune per lo sviluppo del “Distretto sociale Barolo” di Torino;
– su proposta degli assessori Antonio Saitta e Giuseppina De Santis, il rinnovo della convenzione per proseguire, nell’ambito del programma Prevenzione serena, un progetto sperimentale di screening di mammografie digitali.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising