Firenze Nuova giunta, il sindaco Nardella ha comunicato le deleghe in consiglio comunale

da
Advertising

Il sindaco Dario Nardella ha comunicato la nuova composizione della giunta in Consiglio comunale. Due le new entry: Anna Paola Concia e Cecilia del Re: a Concia sono andate le deleghe a cooperazione e relazioni internazionali ‘appartenute’ all’assessore Nicoletta Mantovani prima delle dimissioni del 10 febbraio scorso. Concia si occuperà anche di fiere, congressi, marketing territoriale, attrazione di investimenti e turismo, mentre Cecilia del Re è il nuovo assessore allo sviluppo economico.

L’assessore Giovanni Bettarini, che finora aveva le deleghe a turismo e sviluppo economico, si occuperà invece di urbanistica, decentramento e ‘smart city’ e manterrà la delega alla Città metropolitana. Lorenzo Perra ‘perde’ la delega all’urbanistica e, oltre al mantenimento di bilancio, partecipate, statistica, innovazione e fondi europei, seguirà il ‘Patto per Firenze’.

“Ho accettato, seppure con dispiacere, le dimissioni dell’assessore Mantovani per motivi personali e professionali perché Nicoletta ha fatto un lavoro importante in questi anni – ha detto il sindaco Nardella – in particolare sul fonte della cooperazione internazionale, dando vita a progetti di grande livello, attraverso i quali Firenze si è distinta in tutta Italia. E vorrei menzionare soprattutto ‘Unity in Diversity’. Grazie all’operato dell’assessore Mantovani Firenze ha potuto ribadire e sviluppare il suo ruolo di punto di riferimento internazionale sui grandi temi”. “In Paola e in Cecilia ho trovato subito una grande disponibilità, un atteggiamento di generosità e la voglia di mettersi al lavoro nella nuova giunta – ha continuato il sindaco -. Sono sicuro che l’esperienza internazionale di Paola e la preparazione maturata in consiglio comunale da Cecilia porteranno un prezioso contributo per la nostra città”.

Invariate le deleghe degli altri assessori: la vicesindaca Cristina Giachi continuerà ad occuparsi di educazione, università e ricerca; Federico Gianassi ‘perde’ la delega al decentramento e mantiene quelle a organizzazione e personale, lavoro, trasparenza e semplificazione, servizi demografici, sicurezza urbana e Polizia municipale, patrimonio non abitativo; l’assessore Stefano Giorgetti mantiene le deleghe ai lavori pubblici e grandi opere, viabilità e manutenzione, trasporto pubblico locale; Sara Funaro continuerà ad occuparsi di welfare e sanità, accoglienza e integrazione, pari opportunità, casa e Alessia Bettini di ambiente e igiene pubblica, decoro urbano e partecipazione, Protezione civile (coordinamento operativo delle attività del servizio di protezione civile); infine, l’assessore  Andrea Vannucci si vede confermate le deleghe a sport, tradizioni popolari, politiche giovanili e toponomastica.

Il sindaco Nardella mantiene la delega alla cultura. (fp)

 

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising