[ GROSSETO ] – Commissione toponomastica, conclusi i lavori: ecco cosa cambia in città e frazioni

da
Advertising


Marted, 21/02/17 13:21

Commissione toponomastica, conclusi i lavori: ecco cosa cambia in citt e frazioni


 

Variazioni imposte dalla legge: diciassette strade destinate a cambiare riferimento, quattro denominazioni ex novo. Nel capoluogo via IV Novembre prende il nome della giornalista Oriana Fallaci. Arriva anche una strada dedicata all’eroe dei carabinieri Salvo d’Acquisto

Doppioni nei toponimi, sono 17 le vie destinate a cambiare riferimento. Quattro, invece, le denominazioni ex novo decise per semplificare l’individuazione di alcune aree del tessuto urbano o per dare risalto a personalit di alto valore. L’atto stato approvato dalla giunta. Le variazioni sono state decise in virt del decreto della presidenza della Repubblica 223 del 1989, disposizione pi volte ripresa, ultima la circolare Istat del gennaio 2014. Grosseto l’ultimo capoluogo di provincia d’Italia a rispondere agli obblighi imposti dalla direttiva nazionale. Le scelte spiega il sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna sono state compiute da un gruppo qualificato di cittadini riuniti in commissione. Come amministrazione ci prendiamo l’onere di un adempimento burocratico tutt’altro che facile, un qualcosa che da anni attendeva di essere assolto. Inoltre, grazie ad alcune scelte fatte per le nuove denominazioni, andiamo a dare il giusto merito a personalit che hanno segnato la nostra storia. Il cambio dei toponimi indispensabile per evitare sovrapposizioni che potrebbero causare problemi nell’erogazione di servizi ordinari come quello postale o straordinari: invio mezzi di soccorso. Sono anni spiega l’assessore ai servizi Informativi, Giacomo Cerboni che il Comune deve concludere queste modifiche. Ci rendiamo conto che il cambio di nome di molte vie porter disagi, ma ci siamo assunti questa responsabilit per rispettare un preciso impegno normativo tra l’altro sollecitato pi volte da circolari ministeriali e prefettura. Abbiamo comunque cercato il pi possibile di evitare difficolt alle attivit produttive: tra due vie con lo stesso toponimo siamo andati a variare la denominazione di quella su cui insitono meno realt commerciali, artigianali o di servizi. Una maggiore chiarezza nei toponimi permetter una risposta ancor pi immediata in situazioni di emergenza: Pensiamo prosegue l’assessore – all’arrivo di un’ambulanza, di mezzi di pubblica sicurezza o dei vigili del fuoco. Tra le variazioni pi significative si segnala quella di via IV Novembre a Grosseto, destinata a divenire via Oriana Fallaci; e di via Renato Fucini a Batignano, diverr via Laura Perna. Nelle denominazioni ex novo spicca invece quella legata al rettilineo che unisce le vie Jugoslavia e Unione Sovietica: prender il nome di Salvo d’Acquisto, eroe ammazzato dai nazisti nel ’43 per aver coperto da una sanguinosa rappresaglia un gruppo di civili. Saranno molti, dunque, i punti del territorio che cambieranno denominazione grazie a un lavoro complesso che sar preceduto da adeguate comunicazioni. Nel prossimo futuro conclude Cerboni – la commissione si occuper di suggerire alla giunta dei toponimi utili a poter essere utilizzati in nuove aree della citt. Di sicuro, vista anche la recente scelta d’indirizzo fatta in consiglio comunale, vi sar una particolare attenzione alle figure femminili, personalit oggi non abbastanza valorizzate.

 

Inoltre, vengono ridenominate: l’area di circolazione strada Vallerotana di Poggio Pelato con il toponimo strada di Poggio Pelato, per di non ingenerare confusione rispetto ad altre denominazione gi in uso nella toponomastica grossetana. Variazioni pure per via Norma Pratelli Parenti in localit San Martino, in qualit di ramificazione dell’area di circolazione adiacente via Renato Pollini, adottando il medesimo toponimo, in quanto il toponimo via Norma Pratelli Parenti risulta gi utilizzato in altra area di circolazione nel territorio comunale. Infine, il toponimo via del Marinaio risulta attribuito al tratto di strada che collega via della Pineta a Marina di Grosseto e strada provinciale 40 La Trappola.



Fonte: Comune di Grosseto

Advertising