[Lucca] La staffetta femminile del G.S. Orecchiella è d’argento ai campionati toscani di cross

da
Advertising

Lucca –

G.S. Orecchiella Garfagnana protagonista nel fine settimana, con la partecipazione, domenica 19 febbraio, ai campionati toscani assoluti di cross a staffette, nella meravigliosa cornice degli spalti delle mura di Lucca.

Ben sei le squadre allestite, con risultati più che lusinghieri, culminati nella conquista della prestigiosa medaglia di argento. E’ stata la squadra femminile, composta dalla giovane Silvia Donati, al primo anno nella categoria Allieve,  Francesca Setti, Anna Laura Mugno e l’esperta Claudia Finielli a piazzarsi al secondo posto, al termine di una gara avvincente,  alle spalle dell’Atletica Castello, con il tempo di 38:07. Brave anche le ragazze della “seconda” staffetta (Alice Orsi, al primo anno nella categoria Juniores , Simona Prunea, Elena Sabini e Andrea Salas Palma), ottave assolute con il tempo di 40:59.unnamed (7)

In campo maschile livello altissimo, con la vittoria della Toscana Atletica Futura davanti all’Atletica Livorno e alla Assi Giglio Rosso Firenze. Buon nono posto per la squadra composta da Girma Castelli, Davide Togneri, Mario Bendoni e Emiliano Mazzei con il tempo di 32:47, 14° posto per Manuel Franchi, Paolo Navari, Marco Guerrucci e Michele Giannotti in 35:17; 22° posto per Matteo Donati, Michael Luongo, Daniele De Pasquale e Simone Pierotti in 35:17; 26° posto per Filippo Rovai, Andrea Santucci, Damiano Lippi e Jonathan Toni in 36:27.

Anche dalla strada arrivano ottimi risultati. Alla mezza maratona di Scandicci, disputata domenica 19 febbraio, da sottolineare le prestazioni degli specialisti Alessandro Paterni, 7° assoluto con il tempo di 1:17:29 e Fabio Lomi, 10° assoluto, con il tempo di 1:18:00, con il P.B. abbassato di oltre un minuto e mezzo. Bene anche gli altri con Luca Cinacchi 108° in 1:28:01, 207° Nello Panarelli, 229° Raffaello Abbarchi, 243° Luca Borelli, 323° Cristian Rosi.

Alla tradizionale Scarpinata del Granocchio di Agliana (PT), 58° posto per Massimo Rossi e 122° posto per Paolo Lucches

Fonte Verde Azzurro

Advertising