MODENA – La vulnerabilità in rete

da
Advertising

Il nuovo ciclo di incontri “Per un alfabeto della parità” quest’anno è incentrato sulle “vulnerabilità invisibilii”, con il proposito di indagarne i diversi aspetti nell’ambito della società odierna, che molto spesso sono sfuggenti e difficilmente riconoscibili.
Il ciclo è articolato in quattro incontri di formazione – azione, che prenderanno in esame il web, i rapporti intergenerazionali, l’identità di genere e il tessuto economico. Visualizza o scarica il volantino con il programma 
Gli incontri, presso la Galleria Europa in Piazza Grande 17, sono a ingresso gratuito e la partecipazione è rivolta a tutta la cittadinanza, le associazioni, gli studenti e il mondo accademico.

 

Programma

Mercoledì 22 febbraio 2017 – ore 17.45-19.45
La vulnerabilità in rete
Michele Colajanni – CRIS – Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla sicurezza e prevenzione dei rischi; Univ. di Modena e Reggio Emilia

Mercoledì 15 marzo 2017 – ore 17.45-19.45
Generazioni e vulnerabilità
Claudio Baraldi – Univ. di Modena e Reggio Emilia

Mercoledì 22 marzo 2017- ore 17.45-19.45
Che genere di vulnerabilità
Maria del Carmen Barranco Aviles – Instituto de Derechos Humanos “Bartolomé de Las Casas”; Univ. “Carlos III” di Madrid
Veronica Valenti – Univ. di Parma
Vittorina Maestroni – Centro Documentazione Donna – Modena

Mercoledì 29 marzo 2017 – ore 17.45-19.45
Economie vulnerabili: tessuto economico e infiltrazioni mafiose
Stefania Pellegrini – Univ. di Bologna

 

L’iniziativa è a cura dell’Assessorato alle Pari Opportunità, Lavoro, Partecipazione del Comune di Modena, in collaborazione con il CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità dell’Università di Modena e Reggio Emilia e il Centro Documentazione Donna.

 

Advertising