PORCARI Adeguamento antisismico alla scuola media “E. PEA” di Porcari

da
Advertising

PORCARI – Altro passo avanti verso la messa in sicurezza sismica della scuola media E.Pea. Con un ulteriore finanziamento di 353.000 euro il comune di Porcari ha approvato, nell’ultima seduta di giunta, il progetto del secondo lotto per l’adeguamento sismico del plesso scolastico che nell’estate scorsa era già stato oggetto della prima fase di ristrutturazione con un investimento di oltre 500.000 euro.
Molto soddisfatto l’assessore ai LL.PP Franco Fanucchi che ha seguito passo dopo passo gli importanti lavori eseguiti .

WP_20170221_12_09_16_Pro

 
“La portata degli interventi che abbiamo messo in atto su questa struttura – esordisce Franco Fanucchi – non ha precedenti e gli oltre 850.000 euro investiti lo testimoniano. I lavori eseguiti la scorsa estate sono stati di una portata eccezionale e terminati a tempo di record. Per questo ringrazio la ditta di costruzioni responsabile dell’appalto e l’organizzazione scolastica per aver consentito a tutti gli alunni di rientrare a scuola senza disagi il 15 settembre. Un plauso anche agli uffici tecnici del Comune che hanno lavorato alacremente per portare a termine tutto l’iter progettuale compreso il bando di gara”.

 

“Ciò detto – prosegue l’assessoreWP_20170221_11_58_44_Pro – adesso ci aspetta un’altra sfida con il secondo lotto dei lavori che riguarderà la palestra e gli spazi dell’ala nord, mentre nell’ala sud verranno fatti degli interventi di consolidamento esterno. In questa circostanza le aule interne non saranno interessate ai lavori. Da diversi anni abbiamo deciso di investire nella sicurezza con verifiche sistematiche, partendo dalle scuole e dagli edifici pubblici. Infatti anche presso la scuola primaria Orsi- La Pira la scorsa estate sono stati eseguit importanti lavori in tal senso”.

 

 

“Infine – conclude Franco Fanucchi – dobbiamo precisare che tutte le risorse necessarie agli interventi, derivano dall’impiegWP_20170221_11_44_22_Proo dell’avanzo di amministrazione che si è potuto spendere per la messa in sicurezza delle scuole grazie al via libera del Governo. Elemento questo da non sottovalutare ed al quale attribuire il giusto risalto. Mi auguro che anche quest’anno il decreto ‘Sblocca Scuole’ ci possa consentire di liberare i finanziamenti necessarie per avanzare in questo processo virtuoso che abbiamo iniziato da tempo”.

 
“La sicurezza in tutti i suoi aspetti – afferma la Dirigente Scolastica Emiliana Pucci – è un tema che tocca molto da vicino la Scuola. Tutti gli studenti, insegnanti e famiglie hanno diritto, prima di tutto, ad una Scuola sicura ed accogliente. L’impegno dell’Amministrazione Comunale a realizzare lavori di questa portata in un edificio scolastico può causare dei disagi temporanei, ma una buona organizzazione aiuta a superare alcune temporanee difficoltà che vengono accettate da tutti. Anche gli studenti poi vengono stimolati maggiormente alla cultura della sicurezza con specifici interventi formativi sulla gestione di alcune emergenze come il terremoto, un incendio o un allagamento. Certamente la consapevolezza della solidità della struttura nella quale si trascorre molto tempo della giornata è la prima garanzia di fiducia e tranquillità”.

Fonte: Lo Schermo

Advertising