Firenze “Pionta: l’improvviso ‘ghe pensi mi’ del vicesindaco tradisce dilettantismo e trascuratezza”

da
Advertising

“Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha dato un segnale di risveglio sul Pionta. Sembra incredibile, ma è così: dopo due anni in cui la riqualificazione dell’area è nelle competenze del Comune di Arezzo sulla base di un accordo di programma vincolante con Asl e Università, nonostante i solleciti e le interrogazioni dell’opposizione di centro-sinistra, essa è stata lasciata nella totale trascuratezza. Questo segnale lo ha dato con una presa di posizione traducibile in ‘un faccio tutto io’. Solo che, contrariamente ai suoi intenti, non ha dimostrato la consapevolezza che ‘doveva fare’ da molto tempo ma una caduta di stile nei confronti degli altri Enti che hanno dal 2015 messo a disposizione le risorse per gli interventi.

Perché va bene svegliarsi in ritardo ma che almeno la fine del torpore sia accompagnata dalla giusta consapevolezza. Gamurrini crede che una passeggiata e una battuta d’impatto mediatico risolvano il difetto oramai endemico di questa Giunta: l’improvvisazione.

Ricordiamo al vicesindaco che deve agire sulla base di un accordo di programma firmato e finanziato tra Comune, Asl e Università, di cui il Comune è ente coordinatore e attuatore, avente per oggetto il Pionta e che è da due anni disatteso. Ricordiamo sempre a Gamurrini i suoi contenuti: un intervento di manutenzione straordinaria di 200.000 euro per sistemare verde e strade, attuato in minima parte, con le strade ancora piene di buche, una manutenzione ordinaria annuale per 50.000 euro mai partita. Ma ciò che è più grave è che non sia stata attuata la parte più significativa dell’accordo, ovvero il rifacimento dell’impianto di illuminazione con 100 punti luce, la realizzazione di un sistema di sicurezza dotato di telecamere e la copertura wi-fi dell’area. Progetto che la precedente amministrazione ha finanziato nel 2015 e che ancora attende il bando di affidamento dei lavori.

Chissà quanto dovremmo ancora aspettare, peraltro la primavera si avvicina e con essa il piacere di altre corroboranti passeggiate del vicesindaco al Pionta”.

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising