Firenze Sabato 25 febbraio il quartiere di San Donato a Novoli si colorerà col Carnevale multiculturale

da
Advertising

Le culture e le tradizioni di ogni parte del mondo si uniscono nel Carnevale multiculturale di San Donato. Appuntamento da non perdere sabato prossimo a Novoli, quando tutto il quartiere verrà invaso dai suoni e dai colori di un Carnevale tutto da vivere e da scoprire.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione Piazza San Donato, è stata presentata stamani in Palazzo Vecchio da Paolo Caldesi, presidente dell’associazione, dalla presidente della commissione cultura di Palazzo Vecchio Maria Federica Giuliani e da Cristiano Balli, presidente del Quartiere 5. Il pomeriggio si aprirà alle 15 col complesso bandistico dell’associazione Musicale Fiorentina, che suonerà sulla scalinata del parco San Donato (ingresso da via di Novoli). Poi, via con la partenza del corteo mascherato che attraverserà tutto il quartiere nato a ridosso del parco per poi concludersi nel centro commerciale all’angolo tra via Forlanini e via di Novoli. A rappresentare l’Italia, in testa al corteo, ci saranno gli studenti della primaria Mameli e della secondaria di secondo grado Sassetti-Peruzzi. Spazio poi alle associazioni brasiliane, colombiane, cinesi, georgiane, peruviane, filippine e molte altre ancora. Alle 16,30, infine, tutti a ballare in piazza San Donato.

“Da Firenze un messaggio di pace – ha dichiarato la presidente Giuliani –. Il Carnevale, tradizione millenaria in cui i ruoli si ribaltano, diventa un’occasione perché la diversità delle culture e dei popoli sia un’occasione di festa e non la cronaca quotidiana delle tragedie legate a guerre e migrazioni”.

“I valori della nostra associazione sono l’integrazione e la socializzazione – le parole di Paolo Caldesi -. Quale migliore occasione del Carnevale, dunque, per far spazio in modo gioioso a tutte le comunità che compongono Firenze? Il nostro obiettivo è far sì che le feste siano di tutti quanti, non solo di un’etnia. Insomma, le tradizioni di ciascun Paese devono diventare un’occasione di crescita culturale per tutti”.

“Il Carnevale si tinge dei colori della pace e della multiculturalità – ha sottolineato il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli –. Con l’associazione lavoriamo insieme proprio per aggregare culture diverse presenti nel quartiere, e questa è una delle occasioni più belle dell’anno”.

L’evento, che ha il patrocinio del Quartiere 5, si svolge grazie al contributo di Immobiliare Novoli, 100 Montaditos, Baiana agenzia di viaggi e Fratellanza Militare. Tra le associazioni protagoniste, la Casa do Brasile em Florença, l’associazione Imprenditori Cinese e l’associazione Gioventù per i diritti umani. (fdr)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising