MODENA – CONCERTO VASCO, IL COMUNE CERCA AREE PER PARCHEGGI

da
Advertising

Sono sei, per circa 9 mila posti auto, le aree pubbliche individuate dal Comune di Modena per realizzare parcheggi ufficiali in occasione dell’evento “Modena Park”, il concerto di Vasco Rossi in programma sabato 1 luglio al parco Ferrari, cui va sommata un’altra area pubblica per oltre 300 pullman. A queste sette zone si aggiungeranno aree private, per almeno 25 mila posti auto, che verranno selezionate attraverso un avviso pubblico che definisce le caratteristiche dei luoghi da mettere a disposizione. Le domande devono essere presentate entro il 30 marzo.

Con la stessa scadenza devono essere presentate anche le domande dei soggetti che si candidano a gestire uno o più parcheggi nelle sette aree pubbliche già individuate, con possibilità di partecipare anche per associazioni, organizzazioni non profit e soggetti del terzo settore. I gestori potranno trattenere l’incasso sulla base di tariffe massime previste nel bando: 10 euro per le auto, 5 per i motoveicoli e 30 per i camper. Le stesse tariffe valgono anche per le aree private. I parcheggi dovranno essere disponibili almeno dalla mezzanotte di venerdì e fino alle 16 della domenica, ma i candidati alla gestione possono proporre anche orari più ampi, proposte migliorative o servizi aggiuntivi a pagamento. Gli avvisi sono consultabili sul sito www.comune.modena.it.

“Le aree pubbliche che sono state individuate – spiega l’assessore alla Mobilità Gabriele Giacobazzi – si trovano a una distanza che consentirà di raggiungere l’area del concerto in non più di 40 minuti a piedi: non sono previste navette. Questa distanza corrisponde a un raggio massimo di circa 4 chilometri che vale anche per l’individuazione delle aree private le quali dovranno garantire una dotazione minima di 250 posti per autoveicoli e altre caratteristiche tecniche indicate nel bando. Complessivamente, quindi – prosegue – tra aree pubbliche e private, vogliamo arrivare a mettere a disposizione parcheggi ufficiali per almeno circa 35 mila posti a disposizione degli spettatori. L’invito ai modenesi, ovviamente, è di raggiungere l’area del parco a piedi o in bici, con la possibilità di utilizzare il deposito biciclette che sarà organizzato dentro la caserma Pisacane”.

Tra i criteri che verranno utilizzati dalla commissione tecnica per la selezione delle aree private c’è quindi l’ubicazione del luogo rispetto alle esigenze di mobilità e il numero dei posti auto effettivamente disponibili, le modalità di gestione della sicurezza dell’area, gli operatori coinvolti per la gestione e le caratteristiche della segnaletica necessaria.

Advertising