[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Relazioni internazionali: Serracchiani incontra ambasciatore Svezia

da
Advertising


Trieste, 22 febbraio – L’interesse della Svezia per la Regione Friuli Venezia Giulia in funzione della sua posizione strategica nel panorama europeo. Un fattore che si è rivelato determinante anche per il Corridoio Adriatico-Baltico che, attraverso il nuovo servizio intermodale, collega il Porto di Trieste a Göteborg. Questo uno dei temi emersi nel corso dell’incontro che si è tenuto oggi nel capoluogo giuliano fra la presidente della Regione Debora Serracchiani e l’ambasciatore di Svezia in Italia Robert Rydberg.

Partendo da un’analisi sulla situazione legata ai problemi dell’immigrazione e al ruolo interpretato da un’Europa che fatica ad avere una posizione comune sulle politiche dell’accoglienza, Serracchiani ha evidenziato i risultati conseguiti sul piano internazionale dalla Regione che, forte del suo statuto speciale, ha sottoscritto importanti Accordi di collaborazione economica, culturale e scientifica con l’Iran, la Baviera e gli Stati Uniti.

In particolare l’ambasciatore Rydberg ha mostrato apprezzamento per il livello dell’Innovation Forum sulla connessione fra ricerca e industria organizzato lo scorso anno a Trieste, che ha visto protagonisti tra gli altri alcuni prestigiosi atenei americani come Stanford, Georgetown, Michigan e il MIT di Boston.

La presidente ha anche illustrato lo stato di salute dell’economia regionale, che vede gli indicatori nel 2016 tornati sul segno positivo con la crescita dell’occupazione. Segnali, come ha sottolineato Serracchiani, che rappresentano non un punto d’arrivo ma di partenza, per recuperare quello che è stato perso con la crisi i cui effetti non si sono ancora del tutto esauriti.

La presidente è poi tornata sul tema dei trasporti, evidenziando i passi in avanti compiuti in termini di investimenti pubblici proprio sui collegamenti ferroviari, con il finanziamento di importanti progetti per la velocizzazione della tratta Trieste-Venezia. In questo quadro un ruolo altrettanto strategico andrà a svolgerlo il nuovo Polo intermodale di Ronchi dei Legionari. Un’opera i cui lavori termineranno fra un anno e che conferirà all’Aeroporto regionale il valore aggiunto di offrire ai viaggiatori la possibilità del trasporto diretto su rotaia.

Infine l’ambasciatore Rydberg ha manifestato, in occasione di un prossimo appuntamento in regione, il proposito di visitare Aquileia, in virtù anche del rilancio culturale dell’intera area archeologica che è stato attuato dall’Amministrazione regionale in questi ultimi anni.

ARC/GG/EP

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising