[ REGIONE TOSCANA ] Turismo, 'La Francigena e i Cammini' il 3 e 4 marzo a San Miniato (Pi)

da
Advertising

FIRENZE – Una due giorni dedicata alla Via Francigena, ma anche agli altri Cammini della Toscana. Un momento di incontro e di riflessione sul lavoro fin qui fatto per riscoprire e valorizzare tanti pezzi di una Toscana forse ancora poco conosciuta.

Per i prossimi 3 e 4 marzo, Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e Comune di San Miniato, insieme al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con la collaborazione del Consiglio Europeo e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, hanno organizzato il convegno ‘La Francigena e i Cammini’. L’evento si terrà presso l’Auditorium CARISMI, in piazza Bonaparte, a San Miniato (PI).

Venerdì 3 marzo la giornata sarà interamente dedicata alla Francigena. Oltre al racconto di tutto quello che è stato realizzato sul tratto toscano della Via Francigena, da un punto di vista infrastrutturale, ambientale, storico-culturale, di mobilità sostenibile e turistico per la sua fruibilità da parte di pellegrini ma non solo, il convegno fornirà l’occasione ad enti e associazioni per incontrarsi, trarre spunti e fare rete e strutturarsi con il supporto della Regione.

Sabato 4 marzo invece lo sguardo si allargherà agli altri Cammini presenti in Toscana (Vie di Francesco, Lauretana, Romea, ecc.) e sarà coinvolto tutto il vasto mondo che ruota attorno a questo tipo di interesse (Comuni, operatori, associazioni laiche e religiose).

Interverranno tra gli altri, il presidente Enrico Rossi, gli assessori Stefano Ciuoffo, Monica Barni e Vincenzo Ceccarelli, i consiglieri regionali Lucia de Robertis e Francesco Gazzetti e rappresentanti del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo.

Programma e informazioni
 

La Regione ha allestito un mezzo di trasporto per la giornata del 3 marzo, con partenza da Palazzo Strozzi Sacrati intorno alle ore 8. I colleghi interessati possono contattare la segreteria dell’ufficio stampa al numero 055 438 4714 entro e non oltre il prossimo 1 marzo.

Fonte: Regione Toscana

Advertising