[TORINO] Un Salone del Libro “Oltre il confine”

da
Advertising

di Michele Chicco

È Oltre il confine il tema del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino. Il tema principale, l’immagine guida disegnata da Gipi, i tanti progetti del Salone 2017 sono stati presentati martedì 22 febbraio alla Cavallerizza Reale di Torino dal Direttore Editoriale Nicola Lagioia e dal Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Mario Montalcini.

La locandina che simboleggia il tema della kermesse, “Oltre il confine” è un acquerello di Gipi che raffigura un libro a cavalcioni di un muro di cui schiaccia il filo spinato, e sopra il libro in piedi una giovane donna che guarda lontano.

A tre mesi dall’evento hanno già aderito oltre 310 editori: il 96% di chi l’anno scorso aveva lo stand lo ha ripreso. “Le frontiere che sembravano dissolversi tornano a moltiplicarsi. Per questo abbiamo scelto questo tema”, ha spiegato Lagioia. Lo ha detto il direttore Nicola Lagioia presentando la kermesse internazionale con la sindaca Chiara Appendino e il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino.

“E’ un momento di orgoglio per la città e di rilancio della manifestazione. La squadra ha lavorato bene, sarà il Salone di tutti non solo dei torinesi”. Ha sottolineato la sindaca di Torino Chiara Appendino. “Comune e Regione hanno lavorato insieme, il lavoro di squadra ha dato i suoi frutti. Tutti ci hanno creduto, se no non sarebbe stato possibile”.

Da marzo a maggio ci sarà “una grande primavera torinese” per scaldare i motori in vista del Salone del Libro. Tra gli autori che arriveranno in città ci sono Philip Schulz – il premio Pulitzer sarà al Sermig il 9 marzo, mentre per la giornata mondiale della poesia del 21 marzo ci sarà una maratona sulla poesia al Circolo dei Lettori.   Sono stati annunciati anche il 29 marzo alla Scuola Holden Charles D’Ambrosio, il 28 aprile il premio Nobel Svetlana Aleksievic alla Cavallerizza Reale. Il disegnatore Igort sarà il 4 aprile al Circolo dei Lettori, il 18 aprile è prevista una serata su Matera sempre al Circolo dei Lettori, poi arriverà Patti Smith che terrà il concerto il 6 maggio all’Auditorium Rai e ci sarà Ben Lerner il 12 maggio alla Scuola Holden.

Molto legato all’attualità, per la trentesima edizione verrà aperta una finestra sugli Stati Uniti con i loro scrittori ed editori che saranno presenti al Lingotto dal 18 al 22 maggio. Sarà Toscana la Regione ospite dell’edizione 2017.

Al Salone ci sarà la presenza anche di cibo, in partnership con Slow Food. Infatti un’area interamente verrà dedicata a questo tema. Sono stati raggiunti accordi di collaborazione con gli inserti culturali dei principali quotidiani italiani, La lettura del Corriere della Sera, Tuttolibri de La Stampa e Robinson di Repubblica

 

Fonte: Comune di Torino

Advertising