[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Giovani: Panariti, giornata di confronto ispirata a esempio di Regeni

da
Advertising


Udine, 24 febbraio – I Consigli comunali dei Ragazzi del Friuli Venezia Giulia si incontreranno a Fiumicello il prossimo 4 marzo per confrontarsi su temi di attualità: dal rispetto per l’ambiente e per l’altro, fino ai conflitti globali e alla pace. La testimonianza dell’impegno e della passione di Giulio Regeni saranno il focus della giornata a lui dedicata.

A spiegare l’iniziativa, promossa dal Coordinamento Regionale degli Enti Locali per la Pace del Friuli Venezia Gilia (CRELP FVG ) e sostenuta dalla Regione FVG, sono stati oggi l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche giovanili Loredana Panariti, il consigliere regionale Alessio Gratton, il presidente del CRELP FVG e assessore alla Cultura del Comune di Udine Federico Pirone, il vicesindaco di Fiumicello Alessandro Dijust e l’educatrice e curatrice delle attività Federica Cabas.

“L’incontro sarà sicuramente emozionante – ha indicato Panariti – e l’importante numero di adesioni ci restituiscono un’immagine della nostra regione in cui si muovono diverse attività e percorsi sui temi della pace e della condivisione che danno evidenza di un elemento significativo, quello della partecipazione. Questo aspetto rivela non solo la volontà di onorare la memoria del ricercatore scomparso, Giulio Regeni, che aveva fatto di questi temi un percorso di vita e di studio, ma ci mette nella condizione di poter ascoltare, di poter mettere le generazioni in relazione: obiettivo fondamentale per poter costruire qualsiasi percorso insieme”.

Sono oltre 250 i ragazzi e 40 gli educatori, provenienti da tutto il territorio regionale, che hanno aderito al progetto come ha ricordato il vicesindaco di Fiumicello sottolineando come “il Consiglio dei Giovani di Fiumicello raggiunge nel 2017 il ventennale ed è stato il primo in regione”. “Il prossimo 4 marzo – ha aggiunto Panariti – potremo parlare insieme di politica nel senso più corretto del termine, quello orientato a decidere e approfondire insieme come si governa una comunità”. L’auspicio e la volontà espressi da Panariti sono stati quelli di strutturare l’iniziativa nel tempo in modo programmato: “lavoreremo insieme in questo senso” ha rimarcato.

“In una situazione storica in cui è forte la distanza tra i giovani e la politica – ha indicato Pirone – un percorso come questo avvalora l’impegno dei tanti ragazzi e ragazze della nostra Regione che cercano, nel loro piccolo, di realizzare il bene comune”. L’evento sarà dedicato, nel primo anniversario della morte, alla memoria di Giulio Regeni che “ha avuto come primo impegno all’interno delle istituzioni pubbliche – ha precisato Pirone – quello nel Consiglio comunale dei Giovani di Fiumicello dove ha ricoperto il ruolo di sindaco”.

Alessio Gratton consigliere regionale, invece, ha ricordato il sostegno del Consiglio regionale all’iniziativa: “una giornata importante – ha detto – per la comunità, volta ad avvicinare i giovani alle istituzioni; un momento di condivisione vera sul territorio”. Fra i temi sui quali si confronteranno i ragazzi quelli del rispetto dell’ambiente, dei conflitti globali e della pace, del rispetto e della conoscenza dell’altro e dell’importanza della scuola e dei percorsi formativi. A conclusione della giornata verrà presentata una sintesi delle proposte emerse.

Nel corso della presentazione è stato messo in evidenza il fondamentale sostegno della Regione FVG, l’importante contributo del Comune di Fiumicello, la collaborazione della Cooperativa Itaca e del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace (CNELP) che hanno permesso l’organizzazione di una giornata di formazione e confronto, tesa a diffondere e a promuovere l’esperienza di partecipazione democratica dei bambini e degli adolescenti.

ARC/LP/EP

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising