[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Indagine Gorizia: Telesca, episodio che riempie di costernazione

da
Advertising


Regione e Azienda sanitaria hanno già offerto la massima collaborazione.



Trieste, 24 febbraio – “Se fatti illeciti si verificano nell’ambito del nostro Servizio Sanitario Regionale è fondamentale che vengano individuati e perseguiti. In questo caso, l’Amministrazione regionale e l’Azienda sanitaria hanno già offerto la massima collaborazione nel corso delle indagini”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca commentando il provvedimento di sospensione per un anno, da parte del GIP di Gorizia, di due medici dell’Ospedale isontino indagati per truffa aggravata ai danni dello Stato e falsa attestazione di servizio. “È un episodio che mi riempie di costernazione, ma esprimo massima fiducia nella Guardia di Finanza e nella Magistratura, che hanno svolto le indagini e assunto i provvedimenti conseguenti”.

“Siamo sempre impegnati per garantire alla collettività trasparenza e rigore, prerequisiti per l’erogazione di prestazioni di qualità e sicurezza nel rispetto dell’equità dell’accesso alle cure. Con la consapevolezza che la stragrande maggioranza degli operatori sanitari, di ogni ordine, operano quotidianamente con spirito di solidarietà e sacrificio a favore degli utenti, non posso che deprecare il comportamento di chi deroga dall’etica professionale e infrange la legge”.

ARC/EP/Com

 

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising