[REGIONE LIGURIA] Parco Montemarcello Magra–Vara: riunito oggi dall’assessore Mai in Regione Liguria il primo tavolo di coordina…

da
Advertising

Genova. Si è svolto oggi in Regione Liguria il primo tavolo tecnico di coordinamento con gli enti locali per la delocalizzazione dei frantoi di inerti all’interno del Parco Montemarcello Magra. “Durante l’incontro – spiega l’assessore regionale ai Parchi Stefano Mai – è emersa la volontà unanime di mantenere le attività economiche oggi attive e quindi gli attuali livelli occupazionali in esse impiegati, ma osservando il piano del Parco e quindi anche le prescrizioni ambientali che sono emerse negli anni. È evidente che non sarà un percorso breve, visto che per dieci anni, la precedente amministrazione regionale non ha affrontato il problema. Tuttavia è importante che sia stato avviato un percorso e che sia inoltre emersa la volontà di coinvolgere nella delocalizzazione dei frantoi anche le amministrazioni comunali oggi non direttamente interessate dalle attività”.

Al tavolo, istituito per iniziativa dell’assessore regionale ai Parchi Stefano Mai, è previsto il coinvolgimento, oltre agli uffici tecnici regionali di Urbanistica, Ambiente e Parchi della Regione, anche dell’ente Parco, di Arpal, dell’Autorità di bacino interregionale Fiume Magra, e degli enti locali interessati (Comuni di Arcola, Beverino, Bolano, Lerici, Sarzana, Vezzano Ligure). Oggi, oltre all’assessore Mai e agli uffici regionali erano presenti i rappresentanti della provincia della Spezia, dei Comuni di Arcola e Sarzana, di Arpal e dell’Autorità di Bacino, di Confindustria ANCE per presentare il punto di vista delle imprese.

Il compito del tavolo sarà raccogliere e verificare le possibili soluzioni per conseguire gli obiettivi stabiliti dal Piano del Parco di Montemarcello Magra, in preparazione delle conferenze di servizi

Fonte: Regione Liguria

Advertising