[ REGIONE TOSCANA ] Toscana Tech oggi al via. Alle 12.30 briefing del presidente Rossi e della commissaria Ue Cretu

da
Advertising

FIRENZE – Parte oggi, lunedì 27 febbraio, Toscana Tech, la due giorni al Palacongressi di Firenze che, sotto la regia della Regione, propone un fitto calendario di seminari, conferenze, incontri e confronti tra le aziende, chi fa ricerca, ma anche con chi si occupa di formazione.

 

Sarà anche l’occasione per un confronto bilaterale sul tema della politiche europee di coesione dopo il 2020 tra il presidente della Toscana Enrico Rossi e la commissaria europea per le politiche regionali, Corina Cretu, che alle 12.30 incontreranno i giornalisti.

 

Toscana Tech è alla sua prima edizione ed è un evento che vuole diventare punto di riferimento per sistema delle imprese, manager, pubbliche amministrazioni, università, centri e laboratori di ricerca,

investitori e stampa specializzata che desiderano conoscere le nuove tecnologie e cogliere le opportunità offerte dai fondi di finanziamento regionali, nazionali e europei: uno sguardo a trecentosessanta gradi dal mondo digital alle start up più promettenti, dalla fabbrica intelligente 4.0 alla formazione (necessaria) che ne consegue, dalle connessioni con l’apprezzato mondo della ricerca toscano all’agenda digitale o come la pubblica amministrazione prova (e riesce) ad attrarre investimenti da fuori Toscana. La manifestazione coinciderà anche con l’evento annuale

del Por Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale.

 

Da anni la Regione investe in ricerca, competitività, aumento delle competenze, crescita professionale e aziendale per sostenere e stimolare le imprese e i professionisti toscani a restare sintonizzati su tutto ciò che nel mondo, velocemente, si muove. E’ da queste premesse che è nato il brand Toscana Technologica e la scelta di dedicare, quest’anno, un evento specifico all’approfondimento e al confronto su una rivoluzione che non riguarda solo la manifattura, ma anche l’agricoltura, i servizi, il turismo se non addirittura la pubblica amministrazione stessa e che interessa i modi con cui si fa produzione ma anche come si offrono servizi e si organizza la rete commerciale.

 

La mattina del 27 sarà firmato anche un protocollo d’intesa, sull’industria 4.0, tra la Regione, il suo istituto di programmazione economica che è l’Irpet e quattordici tra università e istituti, anche nazionale, che hanno sede in Toscana.

 

Per partecipare

Programma e maggiori informazioni sono disponibili su www.toscanatechnologica.it. La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione che si può fare on line sempre dalle pagine

del sito. La due giorni del 27 e 28 febbraio potrà essere seguita anche sui social: l’hashtag dedicato è #ToscanaTech.

Fonte: Regione Toscana

Advertising