LIVORNO Primo Piano – Il progetto partecipativo “ Salute. Strategia alimentare di Livorno” approda al Mercato Centrale (ore 10)

da
Advertising

Livorno –


partecipalivorno partecipazione

Giovedì 2 marzo

Il progetto partecipativo “ Salute. Strategia alimentare di Livorno” approda al Mercato Centrale (ore 10)

Nel pomeriggio presentazione pubblica anche all’Auditorium Ognissanti ( ore 17.30)

Livorno, 28 febbraio 2017 – Il progetto “Salute-Strategia Alimentare di Livorno”, ovvero il percorso partecipativo lanciato dal Comune di Livorno per promuovere l’educazione alimentare, ridurre lo spreco di cibo e favorire l’accesso da parte di tutti gli abitanti ad una dieta sostenibile, sarà presentato alla città, giovedì 2 marzo, in due momenti distinti.

Il primo sarà di mattina, dalle ore 10 alle ore 12 al Mercato Centrale. Presso il banco “Cultura a Peso”, situato nel salone della Gabbrigiane, il prof. Giaime Berti, economista  agro-alimentare dell’Università di Firenze illustrerà ai clienti del Mercato le finalità del progetto e le varie fasi in cui si articola per arrivare ad elaborare un vero e proprio “Piano del Cibo” e la costituzione  di un “Consiglio del Cibo”. Sarà presente l’assessore al comercio Paola Baldari.

Il secondo appuntamento è in calendario per il pomeriggio, dalle ore 17.30 alle 19 presso l’Auditorium Ognissanti ( Centro Servizi Area Nord) di via Gobetti, dove anche in questo caso saranno illustrate al pubblico presente le finalità del progetto rivolto a tutta la cittadinanza. 

Ancora due momenti pubblici per favorire la massima partecipazione al processo – sottolinea la vicesindaco Stella Sorgente, con delega alle politiche della partecipazione. “Dopo il successo della presentazione del 21 Febbraio scorso al Museo di Storia Naturale che ha registrato un altissimo numero di presenti, non poteva mancare come luogo di presentazione il Mercato delle Vettovaglie, frequentatissimo centro commerciale  integrato nel cuore della città e proiettato a diventare, secondo le indicazioni di questa Amministrazione, un vero fulcro di buone pratiche alimentari”.“ In questa fase iniziale di animazione territoriale preparatoria al progetto, la partecipazione è fondamentale per la costituzione di una comunità che sia sempre più attiva nel proporre iniziative economiche, sociali e culturali anche legate al cibo. Mi auguro pertanto che l’interesse sia vivo”.

Gli incontri in programma per giovedì  2 marzo precederanno l’inizio della fase deliberativa del processo partecipativo, il cui primo incontro sarà l’11 marzo. Oltre a oltre a intervenire ai prossimi appuntamenti, i cittadini, le associazioni, le scuole e le imprese possono  registrarsi al processo partecipativo:
link:https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeQAtv6o_oS3T3ED2CggRMvJ2Nc7jNRCSLB4Q_p1OiyGIKpYg/viewform?c=0&w=1.
Pagina Facebook : salute.livorno

Advertising