[Lucca] La Gesam Servizi Cimiteriali respinge le accuse di business

da
Advertising

Lucca –

La Gesam Servizi Cimiteriali respinge le accuse di business “Applichiamo quanto stabilito da decenni dagli organi competenti”

 

Quanto pubblicato sulla stampa relativamente alla protesta della famiglia De Cesari che sembrerebbe fare capire che la Gesam Spa impone tariffe elevate, tanto da evocare l’immagine del “business del caro estinto”, è certamente lontana dalla filosofia dell’azienda nel suo complesso e dei servizi cimiteriali in particolare.

Non esiste alcun business, ma solamente l’applicazione delle normative di polizia mortuaria esistenti e delle delibere di consiglio comunale che nel corso degli anni l’assemblea ha adottato. Nel caso specifico della situazione della famiglia De Cesari, cui siamo vicini per la perdita del loro caro, il riallineamento delle concessioni precedenti è regolato da una normativa varata dal comune di Lucca fino dal 2011, che Gesam Servizi Cimiteriali si limita a applicare così come prevista.

Per entrare nel dettaglio la suddetta operazione, calcolata rispettando le disposizioni in atto, che prevedono il riacquisto del loculo per un valore pari al 50% di quello vigente più il riallineamento della concessione preesistente, con il fine prefissatosi dall’amministrazione comunale di avere, nei casi analoghi a questo, un unico concessionario e una sola data di scadenza della concessione per tutti i defunti che riposano nei vari manufatti, sia che siano tombe, loculi oppure ossari.

Quindi nessun business, ma semplice applicazione delle regole, nel pieno rispetto del dolore delle famiglie e della sensibilità che trattare questi temi impone.

Gesam Servizi Cimiteriali

 

Fonte Verde Azzurro

Advertising