[REGIONE PIEMONTE] L’Asti-Cuneo si può completare entro il 2021

da
Advertising

E’ stato il completamento dell’autostrada Asti-Cuneo il tema principale affrontato nel corso dell’incontro che il ministro dell’Infrastrutture, Graziano Delrio, ha avuto il 6 marzo nella Prefettura di Cuneo con l’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco, e una folta delegazione di amministratori locali.

“Se entro giugno raggiungeremo un accordo con la società concessionaria firmando un atto aggiuntivo, l’autostrada sarà completata in tre anni e mezzo”, ha dichiarato Delrio, aggiungendo che per quanto riguarda il tratto Roddi-Cherasco e il superamento di Verduno “la soluzione in esterna è quella più praticabile: comporterebbe un aumento del pedaggio del 3,5% per sei anni, percentuale che potrebbe diminuire con un accordo di cross-financing. Decidiamo e lavoriamo insieme per rendere le condizioni certe il più possibile. Sono disponibile ad andare in Europa a chiedere prolungamenti sulle concessioni autostradali anche per l’Italia. La Francia ha ottenuto un aumento, chiederò che le regole applicate per gli altri lo siano anche per noi”.

Nel corso della riunione si è parlato anche della ferrovia Asti-Alba con il ripristino della galleria Ghersi, di raddoppio del Colle di Tenda, del Colle della Maddalena, del ripristino dei danni dall’alluvione dello scorso novembre.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising