LIVORNO Primo Piano – “Bel colore di nostra divisa”. Ultimo weekend di visita

da

Livorno –


Mostra Livorno Calcio

Ai Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva)

“Bel colore di nostra divisa”. Ultimo weekend di visita

La mostra sui cimeli della squadra calcistica amaranto chiude i battenti domenica 12 marzo

Livorno,  7 marzo 2017 – Era da prevederlo. La mostra “Bel colore di nostra divisa” dei Memorabilia Amaranto sulla storia calcistica della città, allestita ai Granai di Villa Mimbelli, ha registrato un notevole numero di visitatori. Sono state infatti oltre 3000 le presenze in poco meno di un mese di apertura ( la mostra ha aperto i battenti il 16 febbraio scorso) e solo nel weekend ( può essere visitata il venerdì,sabato e domenica in orario 10/13 e 16/19).

Domenica prossima, 12 marzo, ultimo giorno di apertura. Per tutti gli appassionati di calcio, i tifosi amaranto ma anche per i tanti curiosi della vita cittadina ( la mostra ripercorre oltre cento anni di storia della gloriosa squadra) restano dunque ancora tre giorni di visita: venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 marzo in orario 10/13 e 16/19.
L’ingresso è gratuito.
La mostra “Bel colore di nostra divisa” – il titolo riporta  una celebre frase dell’Inno della Società Amaranto- è promossa dal Comune di Livorno, dal Coordinamento Club Livorno e Livorno Calcio.

Il percorso
“Bel colore di nostra divisa” si snoda attraverso le sale espositive dei Granai di Villa Mimbelli partendo dal piano terra ( Sala Martini) dove è allestito uno schermo  sul quale scorrono  a ciclo continuo filmati d’archivio.
Al piano superiore ( nelle tre sale comunicanti) trovano spazio 21 bacheche a tema, ovvero ciascuna dedicata ad un argomento specifico. Ci sono bacheche dedicate alle vecchie glorie come Magnozzi e Picchi, ma anche Morosini, Protti e Lucarelli; bacheche che raccolgono antichi biglietti e abbonamenti, dedicate a Campionati speciali come quelli del ‘19/’20 e ‘42/’43. Non mancano sezioni speciali con gli storici figurini e divertenti caricature di giocatori, nonché  curiosi gadget del Livorno che vanno dalle storiche mascotte alle bottiglie di vino.
Sulle pareti delle sale espositive numerose foto delle varie formazioni  succedutesi negli anni, immagini di trasferte,  goal memorabili e poi quadri, manifesti e locandine della Società.  Fanno da fil rouge della mostra, quasi ad “accompagnare” il visitatore in questo viaggio nella storia del Livorno Calcio, 30 manichini con indosso le maglie della squadra: da quelle di inizio ‘900 come la maglia “ Virtus Juventusque” fino ai giorni nostri.