Capannori Un cancello di ingresso e percorsi in sicurezza per il Camelieto del Compitese

da

Capannori –

Cancello

Si inaugura domani, sabato 11 marzo alle ore 10.30 al Camelieto del Compitese la XXVIII Mostra Antiche Camelie della Lucchesia promossa dal Comune e dal Centro Culturale Compitese, che anche per questa edizione propone un programma ricco di eventi che si svolgerà nei fine settimana 11-12 , 18-19 e 25-26 marzo. Alcune importanti novità hanno interessato il camelieto – il grande giardino che si estende su una superficie di circa 10 mila metri quadrati ed ospita 1.000 cultivar di camelia e al quale lo scorso anno  è stato conferito il prestigioso titolo di ‘Giardino di Eccellenza’ da parte della International Camellia Society, che è stato ulteriormente riqualificato. 

L’accesso al camelieto è stato infatti migliorato e reso più sicuro grazie anche all’installazione di un cancello di ingresso. Il cancello è in corten e riporta il disegno di tre grandi camelie e di lato la scritta ‘Camellietum’ e si compone di due aperture, una più stretta per consentire il passaggio dei pedoni e una più ampia con apertura scorrevole per il passaggio dei mezzi.   L’altezza del cancello è tale da non impedire alle persone la vista dell’interno. Per garantire una maggiore sicurezza ai visitatori è stato anche realizzato un percorso in sicurezza all’interno del camelieto delimitato da un corrimano realizzato con un cavo in acciaio montato su tiranti in acciaio corten. Entrambe le opere sono state  rese  possibili grazie anche ad un finanziamento regionale.  Inoltre, sia il camelieto che la sede del Centro Culturale Compitese, nell’ambito del progetto Infotec, sono stati dotati di un sistema wi fi con una durata di navigazione in internet gratuita 24 ore su 24 che sarà attivo a partire da lunedì prossimo. Al camelieto è stato anche installato un sistema Qr Code collegandosi al quale con smartphone o tablet è  possibile avere informazioni sui vari tipi di cultivar presenti nel camelieto.

“Il camelieto, che è  il secondo sito botanico italiano a potersi fregiare del titolo di Giardino d’eccellenza è sempre più meta di appassionati e semplici visitatori non solo durante il periodo della mostra, ma anche durante gli altri mesi dell’anno e  merita quindi  di presentarsi al meglio – sostiene l’assessore al turismo e al marketing territoriale Serena Frediani -.  Per questo con l’intento di migliorarlo sempre più stiamo proseguendo l’opera di riqualificazione di questo splendido giardino al cui interno in occasione dell’inizio della mostra delle camelie saranno inaugurati un nuovo settore di camelie autunnali Sasanqua e uno spazio riservato ai soci delle Società Italiana della Camelia per sperimentazione, acclimatazione di nuove specie e  ibridazioni”. 

Tags: