Firenze ‘Donation day’ al Palagio di Parte Guelfa, cerimonia ieri sera con l’assessore Funaro

da
Advertising

Dodici onlus fiorentine sono le destinatarie dei fondi raccolti dalla ‘American International league of Florence’ (Ailo), l’associazione presieduta da Jocelyn Fitzgerald, angelo del fango a Firenze dopo l’Alluvione. Dodici progetti vedranno così la luce grazie alla solidarietà dei fiorentini: si va dalla definizione nel carcere di Solliciano, da parte della onlus Telefono Azzurro ‘Bambini in carcere’ di uno spazio arredato al di fuori delle celle dove le madri carcerate e i loro piccoli figli possano trovare un ambiente più familiare fino all’acquisto di nuovi camici di ricambio e oggetti magici, strumenti musicali per eseguire spettacoli in ospedale da parte dei volontari della onlus Soccorso Clown. Il tutto passando dalle cure dentarie per quattro bambini disabili tra zero e 18 anni grazie al progetto della onlus Il Nido di Pippi.

La cerimonia del ‘Donation day’ si è svolta ieri nella Sala Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa alla presenza dell’assessore al Welfare Sara Funaro che ha molto apprezzato l’iniziativa: “Ailo è una realtà internazionale molto attenta ai bisogni del territorio, basti pensare che negli ultimi 41 anni ha devoluto fondi per circa 350 progetti presentati da organizzazioni di beneficenza locali. Un grazie di cuore a Jocelyn Fitzgerald per l’attività svolta da lei personalmente e dall’associazione che presiede”. “Eventi benefici di questo tipo sono importanti perché forniscono un aiuto prezioso alle associazioni di volontariato che ogni giorno danno assistenza varia, da intendersi a 360 gradi, a chi ha bisogno”.

Tra gli altri progetti finanziati dalla raccolta fondi messa a punto dall’associazione ‘American International league of Florence ci sono una nuova copertura per il rifugio dei gatti randagi o maltrattati e l’acquisto dei vaccini contro la malattia contagiosa e spesso letale chiamata Felv (progetto degli ‘Amici del Mondo Animale onlus’); una macchina industriale per le pulizie (progetto dell’Associazione ‘Banco alimentare della Toscana onlus’); la riparazione del forno utilizzato per i lavori con la ceramica (progetto del ‘Comitato italiano per il reinserimento sociale’) e la remunerazione di terapisti di supporto (progetto della onlus ‘Ci incontriamo’).

L’‘American International League of Florenc è un’associazione di volontari il cui scopo principale è la raccolta di fondi a favore di organizzazioni senza scopo di lucro, finalizzati alla realizzazione di progetti specifici. Fondata nel 1975, ha membri provenienti da tutto il mondo. Negli anni, l’associazione ha finanziato numerosi progetti proposti da associazioni assistenziali attive a Firenze e provincia. I fondi vengono accolti tramite una fiera organizzata e realizzata dai volontari ogni anno in dicembre: l’evento principale dell’anno per Ailo è la fiera di beneficenza di Natale, il Christmas Bazaar e i soldi raccolti vengono devoluti a organizzazioni onlus che presentano un progetto da finanziare. (fp)

 

 


Di seguito informazioni dettagliate sulle varie associazioni che hanno beneficiato dei fondi raccolti e sui progetti che saranno finanziati:

 

AISLA – Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica

L’AISLA ha come obiettivo la tutela dei malati di SLA sul territorio offrendo loro ed ai famigliari il necessario supporto tramite incontri di gruppo sotto la supervisione di esperti medici e psicologi in modo che chi assiste il malato sia consapevole dei metodi e delle cure necessarie anche nelle fasi più avanzate della malattia. Il progetto prevede il finanziamento del progetto che prevede sostegno psicologico e gruppi di aiuto per i malati e i loro familiari.

AMA – Amici del Mondo animale onlus

L’AMA si occupa di provvedere adeguato rifugio a gatti randagi o maltrattati così come delle colonie di gatti presenti nei quartieri fiorentini e dintorni.

L’associazione ha bisogno di installare una nuova copertura per il rifugio, acquistare vaccini contro la FELV, una malattia contagiosa e spesso letale.

Associazione Banco alimentare della Toscana onlus

L’associazione con sede a Novoli, distribuisce cibo che viene raccolto nei supermercati, negozi e organizzazioni varie. Cibo in eccesso, che andrebbe perduto. Questo cibo viene distribuito tramite la Caritas, parrocchie ed altri enti assistenziali. È necessaria una macchina industriale per le pulizie come richiesto dalle norme municipali.

Centro Recupero Rapaci del Mugello onlus

Il centro raccoglie e si prende cura dei rapaci ed altri volatili feriti. È gestito giornalmente da volontari. È richiesta la installazione di nuove gabbie necessarie per la messa in quarantena degli animali prima delle cure necessarie.

Ci incontriamo onlus

L’associazione ha iniziato la sua attività sette anni fa per attirare l’attenzione della comunità verso i meno fortunati. Si aiutano bambini e ragazzi disabili ad integrarsi con quelli sani attraverso corsi di judo, teatro, ceramica, arte e musica. Questa donazione servirà ad acquistare materiali necessari e remunerare terapisti di supporto.

C.I.R.S. onlus (Comitato italiano per il reinserimento sociale)

È un centro diurno per persone disabili di età superiore ai 16 anni. Assicura una riabilitazione sociale e rieducativa. Insegna ad essere indipendenti attraverso attività diverse come giardinaggio, lavori in ceramica ed altri attività artistiche. Il progetto prevede la riparazione del forno utilizzato per i lavori con la ceramica

CUI I Ragazzi del Sole onlus

L’associazione si prende cura di giovani adulti disabili. Il progetto ‘dopo di noi’ ha lo scopo di arredare un appartamento che questi giovani possono frequentare per un certo periodo separati dalle famiglie ed imparare a vivere in modo indipendente dai genitori.

Gaetano Barbieri S.C.A.R.L. onlus

È un centro diurno per adulti mentalmente e fisicamente handicappati vicinissimo al giardino comunale ‘Orti dipinti’. Una delle attività dei nostri assistiti è il giardinaggio: la donazione servirà per costruire una serra nel detto giardino che servirà, anche in inverno, come luogo d’incontro al coperto.

Il Nido di Pippi onlus

Offre ai bambini disabili il calore di una vera famiglia. Offre oltre a questo, una rete di supporto a cui le famiglie possono rivolgersi. Attualmente si prendono cura di sette bambini tra zero e 18 anni. La donazione consentirà le cure dentarie a quattro di loro.

Soccorso Clown s.c.s onlus

Svolgono attività ludica negli ospedali di Firenze dal 1997 offrendo ai malati un sorriso. Il progetto da finanziare prevede l’acquisto fino a 30 nuovi camici di ricambio come richiesto dagli ospedali e ad acquistare materiale come oggetti magici, strumenti musicali e altro per eseguire gli spettacoli.

Telefono Azzurro onlus

Promuove i diritti del fanciullo e ne prevengono gli abusi. Il fondo richiesto è dedicato alla definizione nel carcere di Solliciano di uno spazio arredato al di fuori delle celle dove le madri carcerate e i loro piccoli figli che le accompagnano, possano trovare un ambiente più familiare.

The British Institute of Florence onlus

L’Istituto, fondato a Firenze nel 1917 promuove, attraverso la cultura e l’insegnamento della lingua Inglese, l’amicizia e le interrelazioni tra la Gran Bretagna e l’Italia. Il progetto prevede di eliminare le barriere architettoniche e rendere accessibili ai disabili le strutture ed i servizi.

Fonte: Comune di Firenze

Advertising