[ REGIONE TOSCANA ] Più occupazione con gli ITS: al Miur una giornata sull'istruzione tecnica superiore

da
Advertising

FIRENZE – Il sistema dell’Istruzione tecnica superiore (ITS) è oggi il canale formativo che offre le maggiori possibilità ai giovani di trovare uno sbocco occupazionale.

Questo il principale risultato emerso oggi a Roma, presso la Sala della Comunicazione del Ministero dell’istruzione e della ricerca, dove è stato presentato – in una conferenza stampa alla presenza del spottosegretario Gabriele Toccafondi e alla quale ha partecipato l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana Cristina Grieco, coordinatrice della IX commissione della Conferenza delle Regioni – il Sistema di monitoraggio e di valutazione 2017 dei percorsi ITS.

“Nell’incontro – spiega l’assessore Grieco sono stati resi pubblici i dati del terzo monitoraggio ITS: informazioni preziose per noi Regioni che svolgiamo un ruolo strategico di programmazione. Il ruolo del monitoraggio, infatti, è basilare per consentire alle politiche di ri-orientarsi. In un’ottica di riprogrammazione continua, comprendere quali sono i percorsi che hanno funzionato meglio, consente di effettuare scelte che permettono di ottenere maggiore soddisfazione nel raggiungimento degli obiettivi, e quindi risultati, a cui tendiamo”.

L’assessore Grieco ha sottolineato con soddisfazione “non solo gli ottimi esiti occupazionali dei giovani che hanno concluso un percorso ITS, ma anche gli ottimi feed back in termini di coerenza con il titolo di studio conseguito. E’ stata, inoltre, un’occasione fondamentale per fare un’analisi in trasparenza, dati alla mano, per prendere coscienza anche delle criticità e dei punti di miglioramento”.

Il pomeriggio è proseguito con l’incontro della Cabina di Regia “Istruzione Tecnica Superiore e Lauree professionalizzanti”, convocato dal MIUR e al quale per la Toscana ha partecipato anche la vicepresidente Monica Barni, oltre al Sottosegretario Toccafondi e al Coordinatore della Cabina di Regia Alessandro Mele. L’audizione è stata finalizzata alla creazione di una strategia relativa alla creazione di un sistema più complessivo, che comprenda sia il percorso ITS che le lauree triennali.

 

Fonte: Regione Toscana

Advertising