Firenze Colori-Amo Arezzo: parte la riqualificazione di aiuole e fioriere

da
Advertising

Presentato dal vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini il progetto Colori-Amo Arezzo che prevede la sistemazione a fiore di alcune aiuole e delle principali fioriere del centro storico.

“Abbiamo pensato di adornare delle aree della città che da alcuni anni non venivano curate. Ogni fioriera del centro avrà un colore diverso. È importante cercare di dare decoro e colore alla città perché dà l’idea che sia curata e amata. Il richiamo nel nome del progetto ad Amo Arezzo è voluto, perché è anche l’hashtag che sta dietro alle casacche dei lavoratori socialmente utili. Il progetto è stato avviato un mese fa e già sono in corso i primi interventi” ha detto il vicesindaco.

Annalisa Romanelli, presidente Garden Club: “ci siamo sempre posti a tutela del verde, anche pubblico. Questo progetto ci fa molto piacere e rientra nella Giornata nazionale del giardino dal titolo ‘Paesaggio che bonifica e racconta’. Anche per i turisti vedere una città curata e amata sarà un bel biglietto da visita”. 

“Le piante verranno fornite da Aisa Impianti, e in futuro proverranno direttamente dalla serra a vapore da poco inaugurata, dove verranno coltivate. Aisa Impianti sostiene ogni iniziativa rivolta al recupero e alla riqualificazione, ponendo l’attenzione sull’utilizzo del compost Amelia – ha spiegato il presidente Giacomo Cherici – Il recupero di materia è diventata la priorità del polo industriale di San Zeno che recepisce le direttive europee in tal senso. Vogliamo essere uno stimolo anche per la riduzione dei rifiuti, essenziale e fondamentale per la protezione dell’ambiente. La riduzione dei rifiuti utilizzando la compostiera domestica, disponibile per tutti gli utenti dotati di orti e giardini, è il primo passo concreto per eliminare i rifiuti dai circuiti di raccolta. Così facendo si liberano importanti spazi impiantistici che consento di servire un numero sempre maggiore di cittadini e di conseguenza contenere i costi del riciclaggio e dello smaltimento”. 
Ecco nel dettaglio gli interventi che verranno realizzati e completati entro la fine di aprile.

In piazza della Repubblica nell’aiuola con lo ziro è previsto lo spostamento e il reintegro delle rose che saranno impiantate a formare un sipario, al centro del quale saranno messe a dimora fioriture stagionali. Le aiuole centrali, inoltre, verranno entrambe arricchite di fioriture stagionali a formare una cornice delle rose esistenti.

Nella rotatoria via Petrarca-Baldaccio sono stati già eliminati gli arbusti marginali al posto dei quali verranno realizzate quattro aiuole fiorite che occuperanno parte degli ovali.

In piazza Guido Monaco sono stati eliminati i cavoli invernali che verranno sostituiti con fioriture stagionali, mentre rimarranno  gli arbusti centrali. Nella rotatoria di via Giotto saranno realizzate quattro nuove aiuole in corrispondenza degli assi viari, nelle quali mettere a dimora fioriture stagionali. Una sistemazione offerta da GardenAr che verrà gestita dal Comune.

Il progetto, inoltre, prevede la rimozione degli arbusti esistenti nelle seguenti fioriere e la loro sostituzione con fioriture stagionali: in via Verdi verrà piantumata la porzione fronte via Spinello, in piazza San Jacopo le quattro fioriere verranno prima riposizionate e poi verrà svolta la nuova piantumazione, in piazza san Francesco l’intervento interesserà le due fioriere vicino ai dissuasori a scomparsa, in piazza della Badia l’intervento riguarderà le quattro fioriere in prossimità di via Isidoro del Lungo. Verranno risistemate con fiori anche l’aiuola spartitraffico di via XXV aprile, la rotatoria fuori porta San Clemente e la fioriera di via Guadagnoli, all’ingresso del cinema Eden. Gli uffici stanno valutando la possibilità di sistemare anche l’aiuola davanti all’ospedale San Donato.

Durante questa settimana e quella successiva verranno effettuati tutti gli interventi di preparazione del terreno e, dove necessario, di realizzazione delle aiuole con il cordolo, di adattamento dell’impianto di irrigazione e di preparazione delle fioriere. La messa  a dimora delle fioriture stagionali verrà fatta alla fine di aprile.

La realizzazione e la manutenzione delle aiuole a terra di piazza della Repubblica, della rotatoria di via Petrarca e di piazza Guido Monaco sarà effettuata mediante l’ATI Buccelletti e GreenService, ditte alle quali è affidata la gestione del verde comunale.

L’Associazione Garden Club ed Aisa Impianti forniranno gratuitamente le fioriture stagionali, mentre annaffiamento e pulizia verranno garantiti dai lavoratori socialmente utili del Comune.

Le nuove fioriture realizzate in questo primo progetto saranno sostituite nel corso delle stagioni.

 

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising