MODENA – Il Dondolo – La casa editrice digitale del Comune di Modena

da
Advertising

Modena è tra le prime città in Italia a dare vita ad una casa editrice digitale “civica”; il progetto è stato sviluppato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Beppe Cottafavi – editor, direttore e ideatore – e coinvolge la più importante piattaforma per il prestito digitale (Mlol, 5mila biblioteche collegate e milioni di utenti potenziali) e si realizza grazie al sostegno di BPER Banca, sponsor e partner.

La casa editrice si chiama “Il dondolo” come la seduta di design esposta al Moma a New York, al Centre Pompidou a Parigi e al Victoria and Albert Museum a Londra, dei modenesi Franca Stagi e Cesare Leonardi a cui la Galleria Civica sta per dedicare una mostra.

“Il dondolo” – www.comune.modena.it/ildondolo – pubblica libri digitali, storie fatte di parole e anche di disegni, autori affermati ed esordienti di talento.
Scaricare gli e-book del “dondolo” non costa nulla, in quanto gli autori cedono gratuitamente i diritti per l’online e sono liberi di trovare un editore per l’eventuale pubblicazione in cartaceo.

 

Oltre agli e-book già pubblicati, il programma editoriale del “Dondolo”  ha già in cantiere diverse iniziative e sorprese che amplieranno il campo del pubblicato anche a generi come graphic novel, saggi, biografie.
È imminente la pubblicazione di “L’incanto del parcheggio multipiano”, graphic novel di Marino Neri, nato a Modena nel 1979, vincitore del Premio Andrea Pazienza, pubblicato da numerosi giornali da “Internazionale” a “Le Monde”: in una piccola e desolata periferia dove il tempo sembra sospeso, Zolfo, un uomo solo e dedito all’alcol, incontra lo spirito errante di un ragazzino deceduto per morte violenta. Sarà l’inizio di una piccola e magica avventura, alla ricerca di spiegazioni possibili, tra colpevoli e destini da riscattare. Una storia di redenzione che dura il tempo di una debole nevicata invernale.

 

La produzione e la distribuzione digitale delle pubblicazioni è gestita dalla piattaforma Mlol (MediaLibraryOnLine) che da tempo amplia i servizi anche del Polo bibliotecario modenese con la possibilità del prestito digitale.
Media library on line dà la possibilità di consultare e-book, musica, video e giornali su pc, tablet, smartphone ed e-reader. È un servizio adottato da oltre 5.000 biblioteche in 19 regioni italiane e 9 paesi stranieri con circa mezzo milione di utenti attivi. Dà la possibilità di consultare oltre 1.200mila e-book, 12 milioni di tracce musicali, 6.000 giornali e periodici in 40 lingue da 90 Paesi del mondo, migliaia di titoli cinematografici, numerosi audiolibri e altre risorse digitali.

La nuova casa editrice digitale di Modena sarà presentata il 23 aprile in un incontro nel programma del nuovo salone del libro di Milano “Tempo di libri”.

Advertising