PORCARI Raggiunto l’accordo fra sindacati ed Esselunga sui premi di risultato 2017

da
Advertising

BOLOGNA – E’ stata sottoscritta unitariamente a Bologna la nuova intesa tra Esselunga e le Organizzazioni Sindacali, relative alle modalità di pagamento del premio di risultato 2017, che da quest’anno potrà essere ricevuto in tutto o per la metà dell’importo, in “welfare”. Lo comunicano in una nota Giovanni Sgrò di UILTUCS Toscana Nord e Massimiliano Bindocci di UIL Toscana Nord.

 

I lavoratori riceveranno un modulo da riconsegnare entro il 5 maggio in cui potranno decidere se utilizzare metà o tutto il premio per ottenere il rimborso di spese riguardanti l’educazione dei figli, il buono mensa, mentre qualora si preferisca continuare a ricevere il premio in denaro non si dovrà compilare nulla. Il premio aziendale annuale in Esselunga riguarda in lucchesia circa 500 persone nei vari negozi di San Concordio, Porcari, Viale Del prete, Arancio e Marlia. Il parametro è quello delle vendite al metro quadro, ed oscilla intorno ai 450 euro variando per negozio, orario svolto e presenze. La possibilità di pagare il buono in Welfare è contemplata dalla normativa e permette un vantaggio in termini fiscali e contributivi (tassazione del 10% e a contributi del dipendente circa 9%.)

 

“In questi giorni – dicono i due sindacalisti – saranno fatte unitariamente assemblee in tutte le Esselunga del territorio, per far sì che il personale possa scegliere con consapevolezza e dalla azienda di organizzare il pagamento. Proprio per questo il premio quest’anno sarà pagato nel mese di maggio anziché ad aprile. Come Uiltucs e come UIL oltre ai rappresentanti nei luoghi di lavoro siamo a disposizione con i nostri funzionari nella sede di Lucca e di Viareggio”.

Fonte: Lo Schermo

Advertising