[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Relazioni internaz.: Shaurli, dove non passano merci passano eserciti

da
Advertising

Trieste, 12 apr – “La presenza del ministro Alfano è importante
per la prosecuzione di un’opera d’internazionalizzazione delle
nostre imprese, da svolgersi in maniera congiunta fra Stato,
Regione e sistema camerale ed imprenditoriale”. Lo ha affermato
l’assessore regionale Cristiano Shaurli oggi a Udine, a margine
dell’iniziativa “La Farnesina per le imprese”.

“Sull’internazionalizzazione del sistema imprenditoriale la
Regione Friuli Venezia Giulia ha investito da tempo – ha aggiunto
Shaurli – e ha interpretato la sua missione rafforzando le
relazioni istituzionali con le realtà estere, lavorando in
sinergia con le iniziative e il Piano di azione del Ministero
degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, evitando
duplicazioni”.

Per l’assessore regionale “a fronte di posizioni strumentali sui
dazi doganali come panacea di tutti i mali e di populismi che
vedono negli accordi commerciali internazionali sempre e comunque
il male assoluto, andrebbe ricordato che dove non passano le
merci è probabile che passino gli eserciti”.

“L’Italia certamente deve continuare a puntare sull’export ma
insieme soprattutto all’Europa deve avere un ruolo ancor più
forte e orgoglioso: devono far conoscere nel mondo la qualità dei
loro prodotti e della loro manifattura ma nel contempo devono
continuare ad essere esempio di democrazia, libertà e – ha
concluso Shaurli – mai come ora dall’Egitto alla Cecenia, anche
di rispetto dei diritti civili e delle libertà individuali”.
ARC/com

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising