[REGIONE UMBRIA] GIRO D'ITALIA: “OCCASIONE SPRECATA DALLA REGIONE PER RILANCIARE IL TURISMO DOPO IL TERREMOTO” – SQUARTA (…

da
Advertising

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Marco Squarta, annuncia la presentazione di un’interrogazione sul Giro d’Italia in Umbria. Per Squarta si tratta di “un’occasione unica per rilanciare il territorio umbro duramente colpito dal terremoto, ma la Giunta rischia di sprecarla se non effettuerà un investimento serio, non da soli 10mila euro”. 

(Acs) Perugia, 12 aprile 2017 – “Il Giro d’Italia è un’occasione unica per rilanciare il territorio umbro duramente colpito dal terremoto”. È quanto dichiara il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Marco Squarta, annunciando la presentazione di un’interrogazione alla Giunta nella quale si “contestano gli scarsi investimenti su un evento sportivo di valore mondiale e secondo nel suo genere solamente al Tour de France”.

“L’Esecutivo di Palazzo Donini – spiega Squarta – ha impegnato risorse economiche per Sgarbi e Sanremo, ottenendo modesti risultati in termini di ritorno turistico. Questa sarebbe l’occasione concreta per far tornare la gente in Umbria e mostrare ai 190 Paesi collegati le bellezze del nostro territorio, che meritano di essere valorizzate in occasione della tappa a cronometro Foligno-Montefalco. Eppure gli esperti della comunicazione regionale sono spariti. Non credo possano sentirsi a posto con la coscienza avendo impiegato appena 10mila euro su un’operazione che ne vale circa 400”. 

“Quale migliore occasione – chiede Squarta – per mostrare al mondo che in buona parte dell’Umbria non ci sono macerie né crolli? È questo il momento di fare pubblicità alle nostre bellezze. A maggio si aprirà la stagione estiva e le telecamere del Giro d’Italia che seguiranno i ciclisti nelle montagne del Folignate, da Bevagna fino a Montefalco, si limiteranno alle pedalate e, se va bene, a qualche campo lungo. Se non verrà effettuato un investimento serio, non da 10 mila euro, l’Umbria che dice di volersi rilanciare perderà una grande occasione”. RED/dmb

Fonte: Regione Umbria

Advertising