MODENA – Festa della Liberazione, a Modena le celebrazioni si svolgono il 22 aprile

da
Advertising

Saranno anticipate a sabato 22 aprile, anniversario della Liberazione di Modena dal nazifascismo (22 aprile 1945), le celebrazioni che tradizionalmente si svolgono il 25 aprile in piazza Grande a Modena per la Festa della Liberazione.

La ragione è quella di consentire ad autorità e cittadini di accogliere a Carpi, il 25 aprile 2017, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in visita nel modenese proprio per celebrare l’anniversario della sconfitta della dittatura e l’arrivo di libertà e democrazia.

Sabato 22 aprile a Modena, quindi, nella mattinata si svolge la sfilata corteo con la Banda cittadina Ferri lungo via Emilia centro, corso Canalgrande, via Università; alle 9 la Messa in Duomo; alle 9.45 in piazza Torre l’omaggio al Sacrario della Ghirlandina e alla Lapide a ricordo degli ex Internati Militari con la deposizione di corone. Alle 10.15, all’Ateneo in via Università, 4 viene deposta una corona alla Lapide di Mario Allegretti – Medaglia d’oro al Valor Militare, così come un’altra corona alle 10.30 alla Lapide per Modena medaglia d’oro sullo scalone del Palazzo comunale in piazza Grande dove, alle 11, si svolge la manifestazione conclusiva. Prima del discorso di Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena e presidente della Provincia, interviene Francesco Martinelli, presidente della Consulta provinciale degli Studenti.

Martedì 25 aprile nel capoluogo, oltre all’alzabandiera alle 8.30 in piazza Roma si svolgeranno altre commemorazioni, iniziative e feste: dal pranzo collettivo all’aperto in via della Manifattura, al concerto della Banda cittadina Ferri in piazza Torre, fino alla Festa tra parole e musica in piazza XX settembre.

 

Advertising