[REGIONE CAMPANIA] Riforma della legge regionale 6/2012 recante “Riconoscimento della Dieta mediterranea”

da
Advertising

14/04/2017 – Nell’ottica di una migliore gestione del riconoscimento assegnato dall’UNESCO alla Dieta mediterranea quale elemento culturale iscritto nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalla Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale del 2003 e dai relativi strumenti attuativi, la Regione Campania ha deciso di indire delle consultazioni al fine di acquisire informazioni rispetto ai risultati raggiunti dalla legge regionale 6/2012 attualmente vigente, al fine di attuare nel migliore dei modi gli impegni di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale ed assicurare il massimo coinvolgimento delle comunità.

In particolare si richiede, a chiunque abbia interesse, di inviare elementi informativi relativi a:

– problematiche riscontrate nella salvaguardia e valorizzazione della Dieta mediterranea;
– risultati degli strumenti posti in atto dalla legge regionale 6/2012 attualmente in vigore;
– eventuali proposte per migliorare l’attuale legge regionale e garantire la trasmissione dei valori culturali connessi all’elemento Dieta mediterranea, in particolare alle giovani generazioni;
– eventuali migliori pratiche da poter acquisire nell’ordinamento regionale.

COME PARTECIPARE ALLA CONSULTAZIONE
Chiunque può prendere visione della legge regionale attualmente in vigore, disponibile in allegato, e far pervenire le proprie osservazioni, anche fornendo nuovi e ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, attraverso la compilazione del questionario allegato.

Le osservazioni dovranno essere trasmesse entro il 29 aprile 2017 con l’indicazione nell’oggetto “OSSERVAZIONI SULLA LR 6/2012 DIETA MEDITERRANEA” al seguente indirizzo email:

Regione Campania – Nucleo per il supporto e l’analisi della regolamentazione (NUSAR)
E-mail: nusar@regione.campania.it

Per eventuali informazioni, è possibile chiamare al numero 0817962718.

Fonte: Regione Campania

Advertising