Firenze Voto domiciliare

da
Advertising

– affetti da gravissime infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano,

– affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano 

sono ammessi al voto domiciliare presso la propria abitazione o in un’altra abitazione ove eventualmente dimorino per motivi di assistenza.

L’elettore interessato deve far pervenire,  nel periodo compreso fra martedì 18 aprile e lunedì 8 maggio 2017,  all’Ufficio Elettorale  del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto,  un’espressa  dichiarazione in carta libera attestante la  volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, corredata dalla prescritta documentazione sanitaria.   

La domanda di ammissione al voto domicilare deve indicare l’indirizzo completo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata da copia della tessera elettorale e da idonea certificazione sanitaria rilasciata, in data non anteriore al 13 aprile 2017,  da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale dalla quale risulti l’esistenza di infermità fisica tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio.

Non è richiesto il possesso di certificati di handicap ai sensi ai sensi  dell’art. 3 L. 104/1992 o di invalidità, ma è sufficiente la certificazione del Servizio Sanitario nazionale.

Per la suddetta certificazione gli elettori possono rivolgersi all’Azienda USL 8, Servizio Medicina Legale e dello Sport, U.O. Medicina Legale, Via Curtatone 56 (Palazzina ex Maternità), Tel. 0575/255991.

Per ogni ulteriore informazione contattare l’Ufficio Elettorale del Comune di Arezzo al seguente numero telefonico: 0575377239.

Vedi manifesto 

 

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising