PORCARI La Lucchese cede di misura sul campo della capolista Cremonese

da
Advertising

CREMONA – Non era certo questa la partita da cui tirar fuori punti pesanti. Decisive saranno invece quelle di sabato con la Cremonese e la settimana successiva sul campo della Giana Erminio. Oggi, in uno Zini gremito da almeno 4 mila tifosi, valori tecnici e motivazioni erano tutti a vantaggio dei padroni di casa, che hanno coronato una lunga rincora riuscendo a eliminare il gap con l’Alessandria e addirittura superarla in questo rush finale. Per i rossoneri fare risultato oggi sarebbe stata un’impresa. Che alla fine non c’è stata, anche se la truppa di Lopez, soprattutto nel secondo tempo, il campo lo ha tenuto con dignità, senza sbracarsi e rischiare la goleada. Alla Cremonese l’1-0 basta e avanza per rafforzare il primato – che significa promozione diretta in B – a 180 minuti dalla fine del campionato.

 

Lopez schiera ancora la miglior formazione. Manca Cecchini e allora Nolé va a destra e Tavanti sulla corsia opposta. Per il resto gioca la stessa squadra che ha battuto il Siena. Nel primo tempo i grigiorossi partono all’arrembaggio. Un paio di occasioni prima del vantaggio, arrivato al 28′ grazie ad una gran giocata di Maiorino che riceve palla in area spalle alla porta e anche grazie alla marcatura troppo leggera di Capuano riesce e girarsi e far partire un gran sinistro su cui Nobile non può davvero arrivarci. La Lucchese prova a reagire, ma fatica maledettamente a creare occasioni.

 

Nella ripresa sono i rossoneri a partire meglio e al 9′ Raffini, entrato al posto di Gargiulo, avrebbe la palla del pareggio, ma la sua conclusione sottomisura sbatta addosso a Ravaglia. La pressione ospite i esaurisce a poco e poco e la Cremonese riemerge con prepotenza andando vicino al raddoppio in almeno due occasioni. Ma la Lucchese tiene botta e contiene lo svantaggio rimanendo in partita sino al 94′. Alla fine lo Zini può festeggiare perché la squadra di Tesser, che peraltro ha un calendario più complicato rispetto ai grigi, mantiene la testa avanti comunque vada il match dei grigi col Renate. Nessun dramma in casa Lucchese: i punti che contano sono quelli con la Carrarese al Porta Elisa e nell’ultima giornata con un Giana Erminio che potrebbe non averne bisogno.

 

Cremonese-Lucchese 1-0

Cremonese: Ravaglia, Procopio, Salviato, Cavion, Brighenti, Maiorino (11′ st Ferretti), Marconi, Porcari, Pesce (22′ st Perrulli), Scappini (17′ st Stanco), Canini. A disp. Bellucci, Galli, Lucchini, Stanghellini, Moro, Talamo, Perrulli, Scarsella, Bastrini, Redolfi. All. Tesser

Lucchese: Nobile, Tavanti (40′ st Bragadin), Capuano, Mingazzini (28′ st D’Auria), Fanucchi, Nolé, Bruccini, Espeche, Gargiulo (1′ st Raffini), De Feo, Dermaku. A disp. Di Masi, Brusacà, Merlonghi, Ronchi, Bragadin, Cannoni, De Martino. All. Lopez

Arbitro: Massimi di Termoli

Reti: 28′ pt Maiorino

Note: ammoniti Dermaku, Espeche.

Fonte: Lo Schermo

Advertising