Capannori Pubblicato il bando di gara per l’affidamento della gestione in concessione per 5 anni dell’ospitale della via Francigena

da
Advertising

Capannori –

Ospitale

Pubblicato oggi (mercoledì) il bando di gara mediante procedura aperta per l’affidamento della gestione in concessione per la durata di cinque anni dell’Ospitale della via Francigena Storica situato in via del Popolo a Capannori. Possono partecipare al bando  per la gestione della nuova struttura  di accoglienza per i pellegrini, turisti  e  cittadini realizzata dall’amministrazione comunale e cofinanziata dalla Regione Toscana, gli operatori economici, tra cui imprenditori individuali, società, cooperative, consorzi fra società cooperative, consorzi stabili, raggruppamenti temporanei di concorrenti e  tutti i soggetti previsti dall’art 45 della legge in materia. Il valore complessivo della concessione è di circa 80 mila euro. Secondo quanto richiesto dal bando, che resterà aperto fino alle ore 13 del 26 maggio, chi gestirà l’ospitale dovrà  fornire un servizio  di accoglienza a favore di pellegrini della via Francigena, dei turisti e dei cittadini che fruiranno della struttura, fornire un servizio di ristorazione con prodotti di filiera corta e un servizio bar,  garantire la presenza di un punto di informazione turistica (IAT) e di un centro di aggregazione dando la possibilità di usufruire di servizi e di un punto internet free.

Il gestore della struttura dovrà inoltre  attivare azioni per  favorire il turismo giovanile ed  escursionistico, partecipare a progetti nazionali ed europei sulla via Francigena e promuovere  iniziative che incentivino l’aggregazione dei cittadini, anche consentendo l’uso dei locali del piano terra e delle aree a corredo su richiesta dell’amministrazione comunale per lo svolgimento di manifestazioni di pubblico interesse gestite dal Comune.
Il bando di gara prevede premialità  per la realizzazione di interventi di miglioramento strutturale dell’ospitale relativamente agli spazi esterni come l’illuminazione, gli arredi delle aree verdi e la riqualificazione del forno, per il miglioramento degli arredi e delle attrezzature interne relativi in particolare all’attività di ristorazione,  per l’attuazione di attività e servizi che valorizzino le buone pratiche, l’economia circolare, la sharing economy nonché l’aggregazione e la coesione della comunità. Si prevedono criteri premianti anche per una efficace gestione e  destinazione del cibo non somministrato per contenere gli sprechi alimentari.

“Con la pubblicazione del bando si avvicina la data di apertura al pubblico dell’Ospitale della via Francigena che secondo gli obiettivi dell’amministrazione dovrà portare benefici a tutto il territorio e alla comunità – spiega l’assessore al turismo e al marketing territoriale, Serena Frediani -. La sua vocazione principale è certamente l’accoglienza dei pellegrini che percorrono la via Francigena storica e quindi lo sviluppo del turismo religioso,  ma anche del  turismo giovanile ed escursionistico. Accanto a questo la nuova struttura dovrà divenire un punto di promozione dell’intero territorio comunale oltre che uno spazio di cui potranno disporre le associazioni e la popolazione, a servizio quindi della comunità”.

Nel bando sono  indicati gli orari minimi  di apertura della struttura con l’indicazione che  il gestore dovrà comunque garantire la reperibilità 24 ore su 24 e i prezzi per il pernottamento e la ristorazione  che  per i pellegrini della via Francigena saranno particolarmente agevolati.  Il plico contenente l’offerta e la documentazione necessaria  deve essere indirizzato al Comune di Capannori-Ufficio Patrimonio Edilizia Pubblica (piazza Aldo Moro, 1 55012 Capannori) e dovrà pervenire al Protocollo del Comune entro le ore 13 del 26 maggio 2017. Il bando e i relativi allegati sono scaricabili dal sito internet del Comune, www.comune.capannori.lu.it nella sezione ‘Bandi, gare, appalti’.
L’ospitale si articola su tre piani per complessivi 24 posti letto: il piano terra si compone di hall d’ingresso, punto informazioni, bar, cucina, sala da pranzo, lavanderia, camera attrezzata per le persone diversamente abili e quattro servizi igienici. Al primo piano  ci sono quattro camere da letto ed altri tre servizi igienici. Inoltre, il secondo piano ospita postazioni computer, biblioteca e area studio.

L’edificio è fornito di un ascensore dal piano terra al secondo piano che ne consente la piena accessibilità ed è dotato di un’ampia area esterna. Nella costruzione dell’Ospitale è stata posta attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale poiché l’edificio è dotato di pannelli solari e fotovoltaico.

Advertising
Tags: