MODENA – DAL COMUNE 60 MILA EURO PER SOSTENERE LO SPORT DI BASE

da
Advertising

Potenziare lo sport di base modenese sostenendo iniziative e progetti per rendere la pratica sportiva il più diffusa e accessibile a tutti. È questo l’obiettivo di “SporTiamo”, il bando promosso dal Comune di Modena, per il quale si può già fare domanda, che mette 60 mila euro a disposizione di associazioni sportive dilettantistiche, polisportive, enti di promozione sportiva, federazioni sportive e associazioni senza fini di lucro che svolgono attività nell’ambito sportivo e ricreativo per finanziare progetti destinati alla crescita del benessere fisico, psichico e sociale delle persone attraverso l’attività ludico-motoria e sportiva.

“Questo bando straordinario – commenta l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni – vuole sostenere le tante attività continuative e i numerosi progetti strutturati che caratterizzano lo sport di base a Modena. Contribuire a questi progetti era un impegno che come Amministrazione avevamo preso in sede di bilancio preventivo e che abbiamo rispettato, scegliendo di fare un passo indietro sui grandi eventi sportivi 2017 per concentrarci appunto sullo sport di base. In particolare – prosegue – ci rivolgiamo a quella fitta rete di soggetti che si basano sul volontariato e che promuovono un associazionismo sportivo sano e rivolto alle categorie sociali più fragili”. Il bando “SporTiamo”, come sottolinea ancora Guerzoni, rientra nella più ampia politica dell’Amministrazione volta a favorire lo sport di base come strumento di salute e benessere che comprende anche “Scuola sport”, che da oltre vent’anni valorizza l’attività motoria e sportiva nelle scuole primarie, e “Sport oltre la crisi”, che sostiene la pratica sportiva dei ragazzi appartenenti a famiglie in difficoltà economica.

Il bando, consultabile nei dettagli sul sito del Comune (www.comune.modena.it), finanzia progetti in ambito sportivo e di attività motoria, che si svolgono nel territorio del Comune di Modena e che abbiano l’obiettivo di veicolare contenuti educativi e contrastare fenomeni di prevaricazione; promuovere corretti stili di vita e contrastare la sedentarietà; contrastare l’abbandono sportivo precoce negli adolescenti e prevenire il disagio giovanile e le dipendenze oltre a combattere l’utilizzo di sostanze dopanti; ampliare le opportunità per la pratica sportiva delle persone con disabilità; rivitalizzare luoghi periferici e disagiati del tessuto urbano; diffondere la conoscenza dello sport come patrimonio collettivo.

Ciascun progetto potrà essere finanziato con un contributo massimo di 5.000 euro e per un massimo del 70 per cento dell’importo complessivo di spesa. Le domande dovranno essere consegnate al servizio Sport e Politiche giovanili del Comune di Modena (via Galaverna 8, 41123 Modena) entro giovedì 1 giugno e possono essere inviate via mail all’indirizzo servizi.sportivi@comune.modena.it o all’indirizzo di posta certificata sport@cert.comune.modena.it; per raccomandata o consegnate a mano.

Advertising