Firenze Podismo, domenica 30 aprile torna la Guarda Firenze

da
Advertising

Torna domenica 30 aprile la Guarda Firenze, la seconda corsa più antica della città dopo la Firenze Marathon. L’evento, giunto alla 45esima edizione, è stato presentato oggi allo stadio Ridolfi della vicesindaca Cristina Giachi, dall’assessore allo Sport Andrea Vannucci e dal presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti.

“Il Multistars e la Guarda Firenze sono due importanti manifestazioni sportive caratterizzate dall’essere feste di popolo che si svolgono in una cornice come Firenze – ha detto la vicesindaca Giachi – Ci aiuteranno anche a ricordare che si può stare vicini in modo festoso, grandi e piccini, godendo della bellezza universale di Firenze, facendo sport insieme”.

“Un evento che è ormai una certezza nel panorama podistico fiorentino e non solo – ha detto Vannucci – Un’occasione per apprezzare un percorso unico e affascinante su due distanze, una più impegnativa per atleti allenati e una alla portata di tutti. Ringrazio la Firenze Marathon che come ogni anno, con questo evento, mette al centro la Firenze dello sport, della bellezza e dello stare insieme”.

Svelata anche la maglia Asics disegnata quest’anno da Sergio Nardoni.

Le iscrizioni sono aperte sia per la Guarda Firenze di 10 km, gara non competitiva aperta a tutti, che per la Mini Guarda Firenze di 3 km, anche questa aperta a tutti, compresi ragazzi e bambini. Partenza, come da tradizione, alle 9.30 e arrivo in piazza Duomo; mentre nel pre-gara possibilità di riscaldamento con animazione curato da Fabio Inka, ambassador di Asics.

La quota d’iscrizione anche quest’anno è di 10 euro per la gara sui 10 chilometri; la Mini Guarda Firenze è a iscrizione gratuita per i ragazzi fino a 14 anni, mentre è sempre di 10 euro per gli adulti. Entrambi i percorsi hanno partenza e arrivo in piazza Duomo. Per informazioni: www.firenzemarathon.it. (sc)

I PERCORSI

10 km: piazza San Giovanni – via Calzaiuoli- piazza signoria – via Vacchereccia – via Por Santa Maria – Ponte Vecchio – Borgo San Jacopo – piazza Frescobaldi – lungarno Guicciardini – ponte alla Carraia – piazza Goldoni – via della Vigna Nuova – via degli Strozzi – piazza della Repubblica – via Roma -piazza Duomo (passaggio lato Battistero) – via del Proconsolo – piazza di San Firenze – via dei Leoni – via dei Neri – via dei Benci – lungarno delle Grazie – lungarno della Zecchia Vecchia – ponte San Niccolò – piazza Ferrucci – viale Michelangiolo – piazzale Michelangelo – viale Giuseppe Poggi – via dei Bastioni – piazzetta di San Miniato -via di San Miniato – via di S. Niccolò – via dell’Olmo – via dei Renai – piazza Nicola Demidoff – lungarno Serristori – ponte alle Grazie – lungarno Generale Diaz -lungarno Luisa De Medici -via Por Santa Maria -via Vaccherreccia – piazza Signoria – via Calzaiuoli – piazza San Giovanni.

3 km: piazza San Giovanni – via Calzaiuoli – piazza Signoria – via Vacchereccia – via Por Santa Maria – Ponte Vecchio – via dei Guicciardini – Piazza Pitti – piazza San Felice – via Maggio – piazza dei Frescobaldi – ponte Santa Trinità – via de’ Tornabuoni – via degli Strozzi – piazza della Repubblica – via degli Speziali – via dei Calzaiuoli – Piazza San Giovanni

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising