Firenze “Sistema educativo della città di Arezzo: rivoluzione compiuta”

da
Advertising

La delibera approvata in Consiglio Comunale è la dimostrazione che sul sistema educativo di Arezzo la Giunta Ghinelli ha scommesso fin da subito e compiuto una vera rivoluzione a favore delle famiglie, dei bambini e del personale educativo.

Alla delibera odierna siamo arrivati dopo due anni di lavoro serio, condiviso con famiglie e operatori del settore, ci abbiamo speso idee ed energie, a volte sottoposti a critiche strumentali. Ma era il periodo di tempo necessario per giungere a un’organizzazione stabile e duratura. Essa poggia su tre pilastri: il Comune che svolge il suo ruolo, lo dimostrano le 6 recenti assunzioni che sopperiscono a sopravvenute carenze di personale, che si aggiungono alle 7 già fatte nel 2016 e a quelle che faremo fino al termine del mandato per garantire il 100% di turn over, la gestione diretta di alcune strutture e di conseguenza il 56% dei bambini nelle scuole comunali a fronte del restante 44%. Il Comune che si apre alla società, lo dimostra il bando per i prossimi tre anni da 9 milioni di euro circa e, dunque, la volontà di condividere un patto educativo con il privato e il privato sociale. Il Comune che si pone garante del 100% del convenzionamento e della qualità complessiva del sistema.

Adesso guardiamo avanti: il bando in questione consegnerà alla città un patto formativo, gestito da più soggetti, fino all’inizio del terzo decennio del nuovo millennio. È un risultato importante che abbiamo raggiunto assumendoci la responsabilità della sfida fin dal luglio di due anni fa.

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising