[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Att. produttive: avviata attività con cluster meccatronica in Baviera

da
Advertising


Hannover, 27 aprile – “Il dialogo con il più importante distretto della Baviera, ossia quello della meccatronica, è stato avviato. Entro breve tempo incominceremo a vedere i primi risultati effettivi di una collaborazione che avrà importantissimi risvolti positivi per il sistema delle imprese del Friuli Venezia Giulia operative in questo ambito strategico”.

È stato questo il commento del vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello al termine della riunione tra il direttore generale del cluster Mechatronik&Automation Management della Baviera Heiko Bartschat e del responsabile Progetti internazionali del distretto Alexander Schäferling. L’incontro, al quale hanno partecipato anche il direttore centrale alle Attività produttive della Regione, la Camera di commercio di Pordenone, il distretto Comet, il polo Tecnologico di Pordenone, Area Science park e la Camera di commercio italotedesca, si è svolto nell’ambito della Fiera della subfornitura in corso di svolgimento ad Hannover. L’esposizione rappresenta per le aziende della nostra regione quella in assoluto di riferimento in Europa per questo specifico comparto.

La scelta di incontrare i rappresentanti di uno dei cluster più rappresentativi della Baviera fa seguito alle affinità presenti tra il sistema dei saperi e quello produttivo presenti nella nostra regione e quelli operativi in questa area della Germania. “Con il direttore generale Bartschat – ha detto Bolzonello al termine della riunione – abbiamo convenuto che si possa dare avvio in tempi brevi ad una prima attività di incontro e scambio di esperienze tra la delegazione del loro cluster e quelli del nostro sistema di imprese nonché quello della formazione e ricerca di alto livello presenti in regione. Siamo fortemente convinti infatti che questo confronto possa produrre ricadute importanti per le tante nostre aziende che operano con sistemi avanzati di produzione. Non dimentichiamo poi che le eccellenze del Friuli Venezia Giulia sono sempre più apprezzate dagli imprenditori tedeschi che operano nel settore dei macchinari e dell’automotive, mercati trainanti dell’industria in Germania”.

Sempre nella giornata di oggi il vicepresidente Bolzonello ha visitato lo stand del Baden Wurttemberg all’interno del quale sono ospitate aziende e parchi scientifici di questa importante area della Germania. In quell’occasione il direttore del Polo tecnologico di Pordenone Franco Scolari ha illustrato la collaborazione che vede dialogare Friuli Venezia Giulia e lo stato federale della bassa Germania attraverso il progetto BifocAlps. Infine Bolzonello ha visitato tutte le aziende del Friuli Venezia Giulia presenti con un proprio stand alla fiera della subfornitura. Quest’anno il sistema produttivo regionale era rappresentato da 17 imprese (di cui 12 del pordenonese, 3 dell’udinese e 2 del goriziano) e due reti d’impresa.

Soddisfazione per il ruolo riconosciuto dalla Regione alla Camera di commercio di Pordenone nell’accompagnamento delle aziende del Friuli Venezia Giulia alla fiera di Hannover è stato espresso dal presidente dell’ente camerale Giovanni Pavan. “Attraverso la nostra Azienda Speciale ConCentro – ha detto Pavan – siamo presenti ininterrottamente da quasi 25 anni all’Industrial Supply di Hannover, coordinando ogni aspetto organizzativo per le aziende del Friuli Venezia Giulia aderenti alla manifestazione. Questa iniziativa rientra nel più ampio programma di attività che stiamo attuando nell’ambito del Centro Regionale della Subfornitura il quale, fin dalla fine degli anni ’90, è stato costituito d’intesa fra le Camere di Commercio regionali per sostenere i processi di sviluppo e internazionalizzazione delle piccole e medie imprese regionali operanti in questo particolare comparto”. ARC/AL/EP

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising