[REGIONE UMBRIA] LUDOPATIA: “SE REGIONE UMBRIA E’ DAVVERO 'NO SLOT', NELLA PROSSIMA CONFERENZA STATO-REGIONI SI OPPON…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 27 aprile 2017 – “La Regione Umbria ha lanciato il concorso di idee ‘Umbria No Slot’ in vista della campagna di prevenzione e contrasto del gioco d’azzardo, ma se la Giunta Marini vuole davvero dimostrare di essere contro l’azzardopatia, il 3 e 4 maggio prossimi, in Conferenza Stato e Regioni, si metta di traverso rispetto ad una possibile intesa sulle sale da gioco, bloccando tale iniziativa e tutelando davvero la salute dei nostri cittadini e delle loro famiglie”. Così i consiglieri regionali del M5S, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari i quali ritengono che “proprio tramite il supporto delle Regioni, potrebbe essere approvata un’intesa che peggiorerebbe le politiche di contrasto del gioco d’azzardo”. 

“Mentre, da un lato – spiegano Liberati e Carbonari -, si intende aumentare la tassazione sulle slot, dall’altra si vuole favorire la possibilità di impiantare sale e videolotterie sul territorio, finendo per annullare il lavoro svolto in questi anni dai sindaci che, con le loro delibere, sono stati il principale baluardo contro il proliferare dell’azzardo”. RED/tb

Fonte: Regione Umbria

Advertising