[REGIONE UMBRIA] VALNESTORE: “LA COMMISSIONE D'INCHIESTA CRIMINALITÀ CONVOCHI IN AUDIZIONE ENEL E L'AVVOCATO BISCOTTI…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 27 aprile 2017 – “Il M5S si aspetta che, entro poche ore, la Commissione regionale d’Inchiesta contro la criminalità organizzata fissi l’audizione di Enel, così come dell’avvocato Biscotti, difensore di molte famiglie della Valnestore”. È quanto dichiara il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Liberati, sostenendo che stiamo parlando di “un altro brano di un’Umbria tradita e vilipesa per decenni”.

Per Liberati siamo di fronte ad “un pactum sceleris i cui protagonisti restano ancora ignoti, ad un accordo rafforzato da un’omertà tanto duratura quanto insopportabile. Dopo questo, nel settembre 2015 il Gruppo regionale M5S, su indicazione di alcuni coraggiosi residenti, ha avviato un’operazione verità che, partita dalle ingentissime quantità di ceneri interrate in quel di Fabro Scalo, è giunta fino alla Valnestore. Le ampie indagini di oggi sono conseguenza di un altro tappo fatto finalmente saltare, con l’aiuto di esponenti e attivisti M5S di Panicale e Piegaro, a garanzia di tutte le persone perbene. Ma non basta. Mi aspetto pertanto – conclude Liberati – che, nel breve volgere di poche ore, in Regione si fissi l’audizione, richiesta ormai più di quattro mesi fa”. RED/dmb

 

Fonte: Regione Umbria

Advertising