Capannori Arrivano gli ‘Aperitivi delle idee’ per un confronto tra imprenditori locali e studenti universitari e di scuola superiore

da
Advertising

Capannori –

conferenza stampa

Favorire la nascita di nuove idee imprenditoriali attraverso l’incontro tra imprenditori locali di successo e studenti universitari e della scuola secondaria di secondo grado del territorio. E’ l’obiettivo della nuova iniziativa ‘Aperitivi delle idee’ varata dal Comune di Capannori in collaborazione con la Scuola IMT Alti Studi Lucca grazie al sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca per creare un contatto diretto tra le eccellenze del mondo imprenditoriale del territorio e i giovani che aspirano a farne parte utilizzando una modalità informale come quella dell’aperitivo, un momento di socializzazione oggi molto diffuso tra le nuove generazioni. Un happy hour però diverso dal solito durante il quale i giovani potranno acquisire conoscenze sull’imprenditoria locale e soprattutto potranno avere un dialogo e un confronto diretto con  imprenditori affermati. Allo stesso tempo gli imprenditori potranno acquisire idee e stimoli da portare in azienda.

A presentare l’iniziativa il presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Oriano Landucci, l’assessore all’innovazione e alle politiche giovanili di Capannori, Lia Miccichè, il direttore di IMT, Pietro Pietrini, e Marco Paggi, professore della Scuola e delegato alla ricerca.

I primi tre incontri sono in programma a Palazzo Ducale giovedì 4 e 18 maggio e mercoledì 7 giugno alle ore 18.30. Protagonista del primo incontro sarà Luigi Lazzareschi amministratore delegato del Gruppo Sofidel. Ospite del secondo aperitivo delle idee in programma giovedì 18 maggio sarà Giorgio Bartoli della Cartiera Bartoli, che presenterà il nuovo progetto delle stoviglie ecologiche. Il terzo aperitivo sarà dedicato a due produzioni del territorio rivisitate in chiave moderna grazie alle nuove tecnologie. Interverranno Mirko Paladini, coordinatore del progetto ‘UnaLira’, ideato da un gruppo di giovani imprenditori che intendono rilanciare la tradizione artigianale dello zoccolo di Segromigno, e i rappresentanti della Baldini Vernici Cromology che parleranno di prodotti innovativi.

Gli imprenditori  racconteranno ai giovani studenti qual è stata la leva del loro successo,  quale sia la realtà imprenditoriale attuale e quelle che sono oggi le esigenze del mercato e le prospettive future legate soprattutto alle innovazioni tecnologiche che sono sempre più la chiave di volta per dare vita a nuove produzioni. I giovani, forti delle loro aggiornate competenze potranno proporre nuove idee imprenditoriali da sviluppare, magari con la nascita di start-up che potrebbero arrivare  a collaborare con aziende già presenti e affermate.           
“Con questa nuova iniziativa vogliamo sperimentare un format informale che faciliti l’avvicinamento dei giovani al mondo imprenditoriale e consenta loro di conoscere dalla diretta voce dei protagonisti la realtà imprenditoriale locale – spiega l’assessore all’innovazione e alle politiche giovanili, Lia Miccichè – Allo stesso tempo vogliamo  dare agli studenti l’opportunità di esprimere e illustrare le proprie idee e i propri talenti su possibili nuovi progetti imprenditoriali nell’ottica di creare eventuali sinergie con le aziende del territorio”.

“La Scuola IMT Alti Studi Lucca è molto lieta di organizzare gli incontri ‘Aperitivi delle idee’ in cooperazione con la Fondazione Banca del Monte di Lucca e il Comune di Capannori – afferma Marco Paggi, professore associato di Meccanica Strutturale della Scuola IMT –   Si tratta di un concreto esempio di interazione tra diverse anime della comunità che, in un contesto informale, metterà a contatto i dottorandi e i ricercatori di IMT, gli studenti che gravitano sulla Lucchesia e gli esponenti del tessuto industriale, importanti attori per lo sviluppo economico e sociale del territorio”.

“Abbiamo spinto questa iniziativa – sono le parole del presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Oriano Landucci  – che ha riscosso successo già in altre città estere. Lo scambio di idee e la costruzione di relazioni sono alla base di ogni sviluppo e progresso. E crediamo che nel nostro territorio ci siano buone idee e persone capaci di portarle avanti. Per questo sosteniamo ogni possibile occasione di sviluppo e sinergia”.

“Discutere di scienza e creatività in un contesto piacevole e informale ricorda un po’ il modello dell’antico simposio greco dove la conversazione veniva accompagnata da vini sapientemente miscelati con acqua per favorire la convivialità – aggiunge il direttore di IMT, Pietro Pietrini – Non dimentichiamo che simposio vuol proprio dire ‘bere insieme’. Nella nostra intenzione, l’Aperitivo delle Idee vuole essere un moderno simposio!”.

Advertising
Tags: