Firenze Auto del sindaco, mozione di Forza Italia e Fratelli d'Italia

da
Advertising

A seguito di quanto denunciato in una conferenza stampa dal Gruppo in Consiglio Regionale di Lega Nord, i Gruppi Consiliari in Palazzo Vecchio Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno presentato la seguente interrogazione. (fdr)

 

INTERROGAZIONE

Soggetti proponenti: Francesco Torselli (FdI), Jacopo Cellai (FI)

Oggetto: Utilizzo da parte del Sindaco di un’automobile di proprietà di un ente privato che riceve finanziamenti da parte del Comune di Firenze

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

PRESO ATTO

* da alcuni social network, nonché dalla stampa cittadina, che ne hanno immortalato la sosta su di un passaggio pedonale e su di uno scivolo per disabili, che il Sindaco di Firenze utilizza per i propri spostamenti non istituzionali un autoveicolo di marca FIAT e modello FREEMONT di colore marrone metallizzato;

* che in data 27/04/2017 il gruppo in Consiglio Regionale della Lega Nord, ha denunciato, assieme ad alcuni altri dirigenti ed eletti del medesimo movimento, che la suddetta automobile apparterrebbe alla Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe”.

VISTO

* il provvedimento dirigenziale del Comune di Firenze n. 2013/DD/03457 con il quale l’amministrazione assume un impegno di spesa nei confronti della Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” , risultante vincitrice in A.T.I. con altri soggetti di un bando di gara per l’affidamento di alcuni servizi legati alle attività educative e formative del Comune;

* il provvedimento dirigenziale del Comune di Firenze n. 2014/DD/04255 con il quale l’amministrazione assume un impegno di spesa nei confronti della Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” , risultante vincitrice in A.T.I. con altri soggetti di un bando di gara per l’affidamento di alcuni servizi legati alle attività di istruzione del Comune;

* il provvedimento dirigenziale del Comune di Firenze n. 2014/DD/05199 con il quale l’amministrazione assume un impegno di spesa nei confronti della Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” , risultante vincitrice in A.T.I. con altri soggetti di un bando di gara per l’affidamento di alcuni servizi legati alle attività di istruzione del Comune.

CONSIDERATO che, a seguito della denuncia di quanto sopra descritto da parte di alcuni dirigenti ed eletti della Lega Nord fiorentina e toscana, il portavoce del Sindaco è intervenuto sulla stampa per precisare che l’automobile suddetta risulterebbe essere stata concessa in uso gratuito dalla Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” non al Sindaco, ma alla di lui consorte, in quanto dipendente della medesima società

INTERROGANO IL SINDACO

1. Per sapere da quanto tempo la Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” partecipa e vince gare d’appalto bandite dal Comune di Firenze e per conoscere, per ciascuna delle annualità in cui questa ha ricevuto denaro, quanto ha pagato il Comune di Firenze per i servizi svolti;

2. Per sapere se la Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe” è al corrente del fatto che un’automobile di sua proprietà, concessa in uso ad una sua dipendente (stando a quanto affermato dal portavoce del Sindaco in risposta alle denunce della Lega Nord), viene utilizzata almeno anche da un’altra persona, nella fattispecie il Sindaco di Firenze, e se tale utilizzo è autorizzato e/o regolamentato da un contratto;

3. Per sapere, in caso di risposta affermativa al punto precedente, da quanto tempo è nelle sue disponibilità l’utilizzo di un’automobile di proprietà della Cooperativa Sociale “Istituto San Giuseppe”;

4. Per sapere se egli reputa eticamente corretto utilizzare a titolo gratuito un’automobile di proprietà di una società che partecipa e vince gare d’appalto bandite dal Comune di Firenze.

Francesco Torselli Jacopo Cellai

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising