MODENA – FONDO SICUREZZA CICLISTI, “IL COMUNE PRESENTI PROGETTI”

da
Advertising

Il Consiglio comunale di Modena chiede di sapere come la Regione intenda gestire i fondi per la sicurezza dei ciclisti e con quali criteri questi verranno suddivisi o erogati. Invita inoltre l’Amministrazione comunale a presentare all’assessorato regionale progetti per richiedere nei tempi previsti il finanziamento per la manutenzione e realizzazione della mobilità ciclabile.

Nella seduta di giovedì 27 aprile, infatti, sul tema l’Aula ha approvato un ordine del giorno del M5s, illustrato dalla capogruppo Elisabetta Scardozzi, con anche il voto a favore di Per me Modena, CambiaModena e FI, e l’astensione di Pd  e Art.1 – Mdp.

Le risorse sbloccate a livello statale sono destinate allo sviluppo e alla messa in sicurezza di percorsi e piste ciclabili e pedonali e sono state ripartite tra le Regioni in base all’incidentalità: all’Emilia-Romagna spetta circa 1 milione 300 mila euro da utilizzare presentando entro 150 giorni un programma di interventi che il Ministero finanzierà al 50 per cento nel limite massimo destinato a ogni Regione.

Nel finanziamento rientreranno interventi come la realizzazione di piste ciclabili, percorsi pedonali, attraversamenti pedonali semaforizzati, con isole salvagente o mediante passerelle, sovrappassi, sottopassi; la messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali; la creazione di una rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale; la realizzazione di progetti per una mobilità sicura e sostenibile per pedoni, ciclisti e altri utenti vulnerabili. I criteri per definire e selezionare le proposte saranno la presenza di effettive esigenze di riduzione dei rischi, evidenziati dall’analisi di incidentalità, l’efficacia dell’intervento proposto in relazione all’eliminazione o riduzione dei rischi evidenziati; la possibilità di concorso finanziario degli enti beneficiari.

Advertising