PORCARI Impresa di Marco Pallini, il podista dell’Atletica Porcari primo degli italiani alla maratona di Pechino

da
Advertising

LUCCA – Da Lucca a Pechino con onore. Tanto onore. Quella compiuta da Marco Pallini, podista montecarlese che corre per l’Atletica Porcari, è davvero stupefacente. Si è piazzato ottavo assoluto, primo italiano, alla maratona più′ dura del mondo, con ben 5164 gradini. Una gara che si snoda in parte lungo la Grande Muraglia ed in parte lungo le strade della provincia di Tianjin, situata a due ore di distanza da Pechino. Si tratta di una delle maratone più impegnative al mondo, ma sicuramente una delle più emozionanti. Una vera sfida per chiunque abbia voglia di mettersi alla prova. E Pallini ce l’ha fatta. Non solo ad arrivare al traguardo, ma a ottenere un risultato strabiliante.

 

Come detto si tratta di una corsa pazzesca. La prima parte copre circa 9 chilometri di salite e discese lungo la Grande Muraglia: dopo la scritta Entrance to the Great Wall hanno inizio i gradini della Muraglia, ciascuno di una differente altezza, fino a raggiungere il punto più elevato del percorso da cui si ammira un bel panorama delle zone circostanti. La seconda ha portato i maratoneti verso pittoreschi villaggi, lungo strade asfaltate e sentieri ghiaiati: si corre lungo la Highway Stretch fino al Villaggio di Duanzhuang. Successivamente si raggiungono Xiaying e Chedaoyu. Nell’ultima parte si percorrono nuovamente 4 km lungo la Grande Muraglia fino alla Finish Line, situata nella stessa zona della partenza, in Yin Yang Square a Huangyaguan.

Fonte: Lo Schermo

Advertising