[ GROSSETO ] – Presentata in municipio l'associazione Nuova Grosseto sicura

da
Advertising


Lunedì, 22/05/17 15:14

Presentata in municipio l’associazione Nuova Grosseto sicura


 

Pronto un gruppo di 15 osservatori volontari. Prosegue l’iter autorizzativo con prefettura e Comune

Presentata in municipio l’associazione “Nuova Grosseto sicura”, realtà presieduta da Antonio Macrì che aggrega una quindicina di volontari che osserveranno luoghi sensibili quali parchi gioco, Mura e aree di sosta. “Il tutto – così come sottolineato dal sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna – rientra tra le disposizioni di legge e implica una perfetta osservanza dei principi di legalità e rispetto del prossimo”. I quindici volontari hanno ricevuto un attestato che certifica l’avvenuta frequenza di un corso tenuto dall’Università internazionale di scienze per la sicurezza e la difesa sociale di Roma. Ogni volontario sarà identificabile grazie all’uso di pettorine fluorescenti recanti il simbolo dell’associazione e il logo del Comune. Il sindaco dovrà infatti emettere apposita ordinanza per permettere lo svolgimento delle attività di osservazione. “Vivarelli Colonna – spiega Macrì – potrà anche decidere di farci presidiare alcune manifestazioni o aree della città. Il tutto gratuitamente e senza che vi sia mai alcuna sovrapposizione tra la nostra azione, che è di semplice osservazione, e quella delle forze dell’ordine che sono, invece, autorizzate a intervenire”. I volontari di Nuova Grosseto sicura diverranno operativi solo quando la prefettura avrà certificato il tutto con il via libera e l’iscrizione della realtà associativa in un albo che sarà creato ad hoc. “Sono – prosegue il sindaco – molto grato a quest’associazione. Trovare persone che volontariamente si prestano a sostenere la cittadinanza e dedicano parte del loro tempo libero su di un aspetto essenziale della nostra civiltà non è facile. La legalità è una delle matrici portanti del nostro mandato: abbiamo potenziato i rapporti con gli organismi di prefettura e questura, così come abbiamo creato un assessorato alla sicurezza. Lavoriamo per onorare le volontà espresse nella campagna elettorale. Il tutto, lo ribadisco così da togliere subito di mezzo ogni eventuale sterile polemica, nella piena scrupolosa osservanza delle leggi e delle indicazioni degli organi di polizia competenti”. Compito di ogni donna e uomo appartenente all’associazione sarà infatti solo quello di segnalare a chi di dovere eventuali casi d’illegalità. “Nessuno – spiegano l’assessore alla Sicurezza, Fausto Turbanti e il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rossi, sarà abilitato a intervenire in alcun modo. Certo è – proseguono – che vedere persone con una pettorina che passeggiano in alcune zone critiche della città sarà di per sé un deterrente”. I gruppi di osservatori sono un’iniziativa che arriva da lontano: “la costituzione di gruppi come quello della Nuova Grosseto sicura – spiega Rossi – giunge in seguito alla battaglia che ho svolto dai banchi d’opposizione per cinque anni con mozioni e atti ben precisi. Un’idea poi sposata dall’intero centrodestra e realizzata da quest’amministrazione”.



Fonte: Comune di Grosseto

Advertising