[REGIONE PIEMONTE] Logistica: più concreta la piattaforma del Nord-Ovest

da
Advertising

Riguardano le ferrovie, le opere a mare, il Ferrobonus, l’efficientamento complessivo del sistema gli accordi che il ministro delle Infrastrutture e i presidenti delle Regioni Piemonte, Liguria e Lombardia hanno firmato il 22 maggio a Genova in occasione della nuova riunione degli Stati generali della Logistica del Nord-Ovest. All’incontro era presente, tra gli altri, anche l’assessore regionale al Trasporti del Piemonte. 

Come ha commentato il presidente del Piemonte, si è data più concretezza a questa piattaforma centrata sui porti liguri, sui grandi assi del Terzo Valico, del collegamento del Frejus, dei vari tunnel verso la Svizzera, con il sistema degli interporti che già ci sono. E’ stato quindi compiuto un passo in avanti su una strada che può portare lavoro, crescita della ricchezza per i tre territori e per tutto il Paese, perché risulta che i cinesi abbiano richiesto dei porti di riferimento per i loro traffici intercontinentali e la Liguria può esserne la destinataria naturale, mentre Piemonte e Lombardia sono il naturale retroterra.

Al Governo viene chiesto di lavorare per rendere più efficienti tutti i canali di trasferimento delle merci verso l’entroterra e verso i mercati dell’Europa, ma anche le opere a mare già deliberate dal rinnovo delle concessioni portuali di Genova. Inoltre, si esprime la comune volontà di concorrere al Fondo nazionale per l’incentivazione del trasporto ferroviario delle merci, coordinandosi sull’attuazione delle misure al fine di potenziare l’utilizzo delle relazioni su rotaia per lo scambio delle merci tra i porti liguri e la retroportualità piemontese e lombarda.

Nei prossimi mesi tali strumenti saranno affinati, anche a fronte di verifiche tecniche in termini di fabbisogno finanziario, ma sin da ora le tre Regioni confermano la comune intenzione di sostenere lo sviluppo degli scambi, la crescita del comparto logistico, il potenziamento di traffico sostenibile su rotaia, la focalizzazione su itinerari che riducano la distrazione di carico che oggi si muove tra il mercato padano e i porti del Nord Europa.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising