[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Digitale: Serracchiani, ottenuti risultati evidenti in un anno

da
Advertising

Benefici per porto Trieste, industria 4.0, innovazione e sanità

Roma, 23 mag – Diffusione delle competenze digitali, business
innovation, trasformazione tecnologica del porto di Trieste,
sviluppo di nuovi servizi digitali, in particolare nel settore
sanitario, e industria 4.0: sono questi i principali risultati
ottenuti ad un anno dalla firma del protocollo d’intesa tra
Regione Friuli Venezia Giulia e Cisco Italia per accelerare la
digitalizzazione del territorio.

“Si sta procedendo – ha affermato Serracchiani oggi a Roma, nel
corso di un incontro con i vertici di Cisco – nel segno della
concretezza lungo il percorso delineato con l’accordo dello
scorso anno”.

“I risultati sono già visibili, in particolare in due settori”,
ha indicato la presidente, riferendosi all’avvio della
digitalizzazione delle operazioni doganali del porto di Trieste e
al proficuo lavoro in atto nel comparto sanitario per
implementare le connessioni tra ospedali hub e spoke e il
territorio al fine, ha evidenziato, di accrescere i servizi da
remoto utilizzando le nuove tecnologie.

“La strada è tracciata – ha confermato Serracchiani – e in un
anno abbiamo compiuto passi davvero importanti. Grazie a questa
collaborazione tra pubblico e privato, infatti, contiamo di
completare diversi progetti già nei prossimi mesi”.

“La Regione Friuli Venezia Giulia, tramite la sua partecipata
Insiel, è molto impegnata sul tema della digitalizzazione per
offrire ai cittadini, alle imprese e al territorio opportunità di
crescita e migliori servizi. Questa attenzione – ha commentato
l’amministratore delegato di Cisco Italia, Agostino Santoni – ci
ha consentito in poco tempo di affrontare tanti temi e avviare
progetti importanti, con risultati concreti”.

“Vogliamo contribuire a rendere il Friuli Venezia Giulia – ha
concluso Santoni – un laboratorio di digitalizzazione a cui anche
le altre amministrazioni locali possano guardare. Coinvolgendo
anche il nostro direttore operativo in questo incontro, abbiamo
voluto dare il massimo risalto ad una collaborazione in cui
crediamo davvero molto”.
ARC/PPD/fc

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising