MODENA – SI RICORDA IL SACRIFICIO DI MENOTTI E BORELLI

da
Advertising

Sarà Giorgio Montecchi, presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano – Comitato di Modena, ad aprire la commemorazione di Ciro Menotti e Vincenzo Borelli in programma venerdì 26 maggio, alle ore 11, a Modena, in piazzale Primo Maggio.

E’ prevista la deposizione di una corona al patibolo dei due patrioti in occasione del 186° anniversario del loro sacrificio: Ciro Menotti, carpigiano di Migliarina la cui tomba si trova a Spezzano, luogo d’origine della moglie, venne ucciso assieme al notaio Vincenzo Borelli, per ordine del duca Francesco IV d’Austria d’Este, il 26 maggio 1831 in seguito alla cosiddetta “Congiura estense” nell’ambito dei Moti che caratterizzarono quel periodo storico.

Intervengono anche il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il sindaco di Fiorano Francesco Tosi e l’assessore del Comune di Carpi Cesare Galantini.

A seguire, nella Biblioteca dell’istituto tecnico Barozzi, è in programma una conferenza pubblica sul Risorgimento a Modena.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Modena e dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Modena, con la collaborazione della sezione di Modena dell’Associazione Mazziniana e della Federazione dell’Emilia-Romagna dell’Associazione nazionale veterani e reduci Garibaldini.

 

Advertising