LIVORNO Primo Piano – Piombino-Livorno 1901. Rievocazione della prima corsa motoristica in Toscana

da
Advertising

Livorno –


Sabato 27 maggio

Piombino-Livorno 1901. Rievocazione della prima corsa motoristica in Toscana

Auto e moto d’epoca arriveranno (ore 17 circa) alla Terrazza Mascagni dopo 82km di percorso

Livorno, 25 maggio 2017- Tra meno di 48 ore, in piazza Bovio a Piombino, accenderanno i motori 23 mezzi di oltre 100 anni di età. Loro compito:  raggiungere la Terrazza Mascagni di Livorno, ripercorrendo l’antico percorso di 82 Km. di vecchia  Aurelia, rinnovando così le gesta dei predecessori, che su mezzi del tutto simili, dettero vita alla prima gara automobilistica della Toscana nel lontano 1901.
A distanza di oltre un secolo, sabato prossimo 27 maggio,  sarà rievocata infatti l’antica Piombino-Livorno 1901, prima corsa motoristica toscana vinta all’ora dall’esordiente Felice Nazzaro a bordo di una Fiat 12HP Corsa.
L’evento – perché così deve essere definita la manifestazione che ha comportato un paziente lavoro di ricostruzione storica-  è  promosso dall’associazione  automoto storiche  Garage del tempo- Costa degli Etruschi con il patrocinio con il patrocinio dei Comuni interessati dal tracciato: Livorno, Piombino, San Vincenzo,Castagneto, Bibbona, Cecina e Rosignano. 
Complessivamente saranno 23 i mezzi in “gara”, 21 auto e 2 moto d’epoca, provenienti da collezioni private italiane ed estere che per l’occasione saranno guidate dagli stessi proprietari in abiti primi ‘900.
Questi i luoghi dove sarà possibile vedere i mezzi in azione. 

Piombino: Piazza Bovio. Partenza alle ore 10,00
San Guido: ( bivio per Bolgheri sulla via Aurelia) sosta ore 11,30
Cecina: (zona pedonale Corso Matteotti) sosta con  esposizione auto, dalle 12,30 alle 14,00
Livorno: Arrivo presso la Terrazza Mascagni alle ore 17 circa e successiva esposizione degli Automobili Centenari sino alle ore 22.

Il “taglio del traguardo” sarà appunto nella bellissima cornice della Terrazza Mascagni  dove ad accogliere automobili e motociclette centenarie saranno presenti organizzatori ed autorità. Sarà l’assessore alla cultura del Comune di Livorno Francesco Belais a consegnare a ciascun “pilota” una placca in metallo, copia di un premio dei primi del ‘900,  raffigurante una vittoria alata. 

La rievocazione automobilistica si preannuncia uno spettacolo unico in Italia, dove mezzi generalmente conservati in musei o collezioni, saranno finalmente liberi di mordere l’asfalto in quel modo buffo e discreto che solo gli Automobili Centenari possono avere.

www.piombinolivorno1901.org

Advertising